Una petizione chiede alla Disney di cessare il proprio contratto di esclusiva con la EA

Pubblicato il 27 Novembre 2017 alle 14:40

In risposta alle recenti controversie che riguardano la presenza di loot box in Star Wars: Battlefront II, alcuni fan stanno chiedendo a gran voce che la LucasFilm, di proprietà della Disney, ponga fine al contratto di esclusiva con EA per quanto riguarda la realizzazione dei videogiochi a tema.

la nuova petizione è presente su change.org e nasce dal profondo malcontento dei giocatori nei confronti del sistema “pay to win” di loot box e microtransazioni, che ha spinto la EA a eliminarli, almeno per un periodo limitato di tempo.

La petizione cita testualmente:

EA ha avuto la licenza per i videogiochi di Star Wars per gli ultimi 4 anni, e in questo periodo di tempo hanno provato ai propri consumatori che a loro non importano veramente l’esperienza del gameplay o i contenuti, ma preferiscono far uscire in maniera frettolosa un gioco che proverà a mungere quanti più soldi possibile dai consumatori.

LA petizione è ancora aperta, per cui se siete d’accordo anche voi, non avete che da firmarla. Star Wars: Battlefront II è disponibile ora per Playstation 4, Xbox One e PC.

Fonte: CB.

Articoli Correlati

“Non vedo l’ora di mostrare a tutti voi quel che abbiamo preparato…”, ha scritto il cineasta, allegando...

24/11/2021 •

17:00

Il film d’animazione DC League of Super-Pets di Jared Stern debutterà anche in Italia solo al cinema dal 18 Maggio 2022....

24/11/2021 •

16:10

Fin dal sorprendente trailer appariva chiaro cosa Kevin Feige e i suoi Marvel Studios avessero in mente per Hawkeye, la nuova...

24/11/2021 •

15:55