ANTEPRIMA – SBE: Dragonero Magazine 2017

0
Dal 25 novembre, Dragonero Magazine 2017 è disponibile in tutte le edicole  e dal 30 sarà acquistabile anche attraverso lo Shop online della Casa editrice.

Il nuovo numero è composto da 176 pagine, in cui troverete una storia a fumetti in tre aprti ed a colori di Ian & soci, Ritorno a casa, con soggetto e sceneggiatura di Stefano Vietti ed i disegni di Alex Massacci, Cristiano Cucina, Fabrizio Galliccia. I colori sono di Alessia Nocera, Ketty Formaggio, Piki Hamilton.

Ma ci saranno anche tanti articoli sulle innumerevoli sfumature del fantasy, come quello di Graziano Frediani e Luca Barbieri, in un lungo e interessante articolo su come, prima dell’arrivo di Ian Aranill e compagni, molti altri eroi della Casa editrice abbiano mostrato il loro lato… “dragoneriano”; o come un articolo firmato da Gianmaria Contro che apre l’albo e di cui forniamo un piccolo estratto tratto dal sito della SBE:

“Il capitano non ha studiato… lo hanno assemblato alla Scuola Ufficiali con pezzi di ricambio di soldati morti!”. Ecco come l’irriverente Reiben definisce il suo superiore diretto, John H. Miller, in una delle poche sequenze umoristiche dello spielberghiano Salvate il soldato Ryan. Il passato degli eroi, ciò che si cela sotto la scorza d’acciaio, ovvero quel che ha fatto di loro ciò che sono oggi – in una parola: la loro gioventù – suscita sempre una curiosità insaziabile. Da Le avventure del giovane Indiana Jones a Smallville, tutti vogliono conoscere, scoprire, indagare e sviscerare gli anni verdi dei loro indistruttibili beniamini. È come “aggiungere vita”, espandere un universo per renderlo più completo e reale, ma soprattutto è un modo per moltiplicare le dimensioni dell’Avventura.

Ebbene, chi meglio di Ian Aranill poteva prestarsi a una simile esplorazione? Dal novembre 2017, Dragonero Adventures sarà in edicola e fumetteria con una serie di esplosive e coloratissime imprese, pescate dai suoi – si fa per dire – “anni spensierati”. Si fa per dire, perché, come potrete scoprire in questi albi, il futuro scout imperiale ha sempre avuto uno speciale fiuto per i guai. Ma a quale età un eroe inizia a essere tale? Non c’è risposta, in realtà, perché la stoffa dell’eroe la si ha sin dalla culla: cambia solo il momento in cui si scopre di esserlo. A Ian accade a quattordici anni, quando – insieme alla sorella Myrva e all’amico Gmor – si trova per la prima volta a dover fronteggiare le forze del Male. Ian non ha superpoteri, ma possiede un grande coraggio. E una spada, cosa che non guasta…

telegra_promo_mangaforever_2