The Punisher: Jon Bernthal era spaventato dal ruolo, ecco perché ha accettato

0
La serie è disponibile su Netflix.

Jon Bernthal, protagonista della serie tv Marvel The Punisher, è intervenuto al podcast Remote Controlled di Variety ed ha rivelato che stava per rifiutare il ruolo: “Far parte di un franchise di supereroi non era nelle mie ambizioni. Molta gente che ammiro, attori che stimo, lo hanno evitato.”

Bernthal, però, ha cambiato idea studiando i fumetti Marvel: “Frank non ha superpoteri, non indossa una maschera. E’ un padre ed un marito in preda al dolore che sta cercando di fare i conti con questo evento incredibilmente traumatico. C’era qualcosa in tutto questo che mi spaventava a morte e mi intrigava.”

Il personaggio è stato introdotto nella seconda stagione di Daredevil e Bernthal si è convinto di aver fatto bene ad accettare il ruolo: “Vedere il tempo e la libertà che sono stati concessi a Charlie Cox con il monologo che ha nel primo episodio, dimostra che c’è molta pazienza. Non si vede spesso in tv, specialmente in un genere come questo. Danno alle performance il giusto respiro e permettono di conoscere il personaggio fino in fondo. E poi ho visto la performance di Vincent D’Onofrio. Questo è il mondo in cui voglio recitare.”

telegra_promo_mangaforever_2