C’era qualcosa di satanico nella voce che invitava a finire il proprio avversario in Mortal Kombat, ma chi è l’uomo dietro quella voce?

Se vi siete immaginati che l’uomo che urlava “Finish Him” in Mortal Kombat fosse qualcuno dall’apetto minaccioso, vi sbagliate di grosso: quella voce appartiene infatti a un uomo di nome Steve Ritchie, di cui non si può certo dire che sembri minaccioso.

Ritchie è un designer di giochi e di flipper, di cui è anche un maestro. L’uomo ha iniziato a prestare la propria voce ad alcuni personaggi presenti nei giochi che realizzava lui stesso – “La maggior parte delle volte interpreto un cattivo”, ha dichiarato – e ha partecipato a Mortal Kombat unicamente perché in quel periodo lavorava nello stesso edificio in cui operavano anche i designer del gioco.

L’unico vero suggerimento che gli diedero gli sviluppatori di Mortal Kombat fu quello di rendere la sua voce “più sospirata, più bassa”.

Vi proponiamo qui in basso il video grazie al quale potrete finalmente conoscere l’uomo che per anni vi ha intimato di dare il colpo di grazia ai vostri nemici:

‘Finish Him!’: Meet the Voice Behind ‘Mortal Kombat’ from Great Big Story on Vimeo.

Fonte: AVC.

telegra_promo_mangaforever_2