La serie tv, basata sul celebre graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons, è attualmente in fase di produzione per HBO.

Nel caso non lo sappiate Damon Lindelof, creatore del cult Lost e dello strabiliante The Leftovers, sta realizzando una mini-serie tv su Watchmen. In un’intervista concessa durante il Vulture Fest LA, Lindelof non ha voluto sbottonarsi molto su quello che sarà il suo approccio all’oscura pietra miliare pubblicata dalla DC Comics a metà degli anni ’80, ma ha spiegato perché sente la necessità di portarla in tv.

Watchmen ai suoi tempi fu un’opera pericolosa” ha dichiarato Lindelof. “E ho deciso di imbarcarmi in questa impresa perché quelli di oggi sono tempi pericolosi, quindi credo che abbiamo bisogno di opere pericolose.”

Lindelof ha continuato.

“Quello che crediamo dei supereroi è sbagliato. Adoro i film Marvel e ho visto Justice League proprio stamattina, sono pazzo di Wonder Woman e sono cresciuto con le storie di Batman, ma sono dell’opinione che non dovremmo fidarci di persone che indossano maschere e dicono che sono pronte a badare a noi.

L’acclamato sceneggiatore ha anche speso qualche parola su Alan Moore. “Non credo che sia semplicemente il miglior scrittore della storia dei fumetti, credo anche che sia uno dei migliori scrittori di ogni tempo e so già che sicuramente non vuole che io metta mano al suo lavoro, ma stiamo cercando un modo per onorarlo.”

Lindelof ha concluso: “Sono un appassionato di supereroi e non ho mai realizzato un film di supereroi o una serie tv di supereroi, quindi sento che il momento è arrivato.”

Fonte: Vulture

telegra_promo_mangaforever_2