Justice League è attualmente disponibile nelle sale italiane.

Ben Affleck, interprete di Batman nel DC Universe cinematografico, è intervenuto al The Late Show with Stephen Colbert per promuovere Justice League, ha parlato dello scandalo delle molestie sessuali ad Hollywood: “E’ orribile vedere la portata di questi crimini orribili. Non lavoro con Harvey Weinstein da più di 15 anni ma sono legato a film come Will Hunting – Genio ribelle, Shakespeare in Love, In cerca di Amy, alcuni dei primi film che mi è piaciuto fare quand’ero ancora giovane. Ora quei ricordi sono un po’ rovinati dalla consapevolezza che mentre vivevamo quelle esperienze c’erano altre persone che stavano soffrendo e stavano vivendo esperienze terribili.”

“Non so bene come gestire la cosa, è difficile. Ho deciso di prendere i soldi che ancora ricevo per i film che ho fatto con la Miramax e di donarli alla RAINN o alla Film Independent. Potete donare anche voi. Non voglio avere altri soldi da quel tipo e penso di poter stare meglio se li dono per una buona causa.”

“Fui accusato da una donna di averle toccato il seno mentre la abbracciavo. Non me lo ricordo ma mi sono scusato con lei. Non credo stia mentendo o stia fingendo. E’ questo che dobbiamo fare in quanto uomini, essere più attenti e consapevoli del nostro ambiente e dire: ‘Se sono parte del problema, voglio cambiare. Voglio essere parte della soluzione.’ Non bisogna tirarsi indietro davanti a questi incontri disagevoli o strani che possiamo aver avuto,”

“In un’intervista mi hanno posto una domanda seria sulla questione, mi sono sentito a disagio e ho riso in maniera imbarazzata. E’ difficile gestire la cosa e credo sia importante sostenere le voci che stanno emergendo, credergli, e creare un ambiente in cui le donne siano emancipate e queste cose non accadano. Ci dev’essere un modo per denunciare queste cose in modo che le persone si sentano al sicuro.”

telegra_promo_mangaforever_2