L’episodio sarebbe avvenuto nel 1986.

Stando ad un rapporto della polizia ottenuto dal Daily Mail, Sylvester Stallone e la sua guardia del corpo Michael De Luca, ormai deceduto, sono entrambi accusati di violenza sessuale su una sedicenne durante le riprese di Over the Top nel luglio 1986. La vittima sostiene che si trovava nello stesso hotel di Stallone e De Luca quando è stata invitata nella suite dell’attore. All’epoca Stallone aveva 40 anni. La fonte sostiene che Stallone e la ragazza hanno avuto un rapporto sessuale mentre De Luca attendeva in bagno.

Successivamente, Stallone avrebbe costretto la ragazza a fare sesso orale con entrambi gli uomini minacciando di “romperle la testa” se fosse andata dalle autorità. La ragazza si sarebbe comunque rivolta alla polizia ma si sentiva troppo “umiliata” e si “vergognava” per sporgere denuncia contro i due uomini.

Il sergente detective John Samolovitch, oggi in pensione, guidava l’unità investigativa che si occupava di violenze sessuali ed ha confermato che la storia è autentica. Tuttavia, non è chiaro per quale motivo le accuse siano emerse solo oggi se la ragazza aveva riferito l’incidente all’epoca.

Michelle Bega, rappresentante di Stallone, ha rilasciato la seguente dichiarazione ad Hollywood Reporter: “E’ storia ridicola e categoricamente falsa. Nessuno sapeva niente di questa storia finché non è stata pubblicata, incluso il signor Stallone. Il signor Stallone non è mai stato contattato dalle autorità o da chiunque altro circa questa storia.”

telegra_promo_mangaforever_2