DC Comics: l’universo cinematografico non ha influenzato i fumetti

Pubblicato il 16 Novembre 2017 alle 16:00

Quanta commistione c’è fra universo cinematografico e fumetti?

Uno dei grandi temi che animano gli appassionati di fumetti di supereroi, soprattutto quelli legati alle due major Marvel e DC Comics, è legato all’ingerenza che le versioni cinematografiche dei personaggi abbiano lentamente ma inesorabilmente soppiantato quelle classiche cartacee.

L’esempio più eclatante in questo senso è quello di Nick Fury che, interpretato sul grande schermo da Samuel L. Jackson, ha dovuto subito un drastico cambiamento nei fumetti.

Da qualche tempo questo problema si sta presentando in maniera sempre più preponderante nel DCU con il DCEU che ha iniziato finalmente a prendere piede anche nell’immaginario collettivo basti vedere come Superman e Batman non abbiano più le tradizionali “mutande” fuori dai pantaloni, esempio semplice ma calzante.

Ma quanto il DCEU ha influenzato l’ultimo rilancio della casa editrice, il fortunato Rebirth?

Ad intervenire nella questione è stato il disegnatore Brad Walker che sul suo account twitter ha mostrato quelli che erano gli sketch preparatori per la serie Rebirth dedicata ad Aquaman:

https://twitter.com/IAmBradWalker/status/928386218534096897

E’ interessante notare come il disegnatore dica che inizialmente questi sketch erano volutamente ispirati alla versione cinematografica perché si pensava che ci si dovesse uniformare. Così invece non è stato e come dice lui stesso si è optato per un look più classico.

Cosa ne pensate?

Articoli Correlati

Come ricorderete, la serie anime basata sul manga World’s End Harem di LINK e Kotaro Shono avrebbe dovuto debuttare lo...

26/11/2021 •

12:03

Cyberpunk 2077: è quasi passato un anno dal disastroso lancio ed i crescenti rimborsi, il gioco ha ricevuto diverse patch...

26/11/2021 •

12:01

In occasione del Black Friday, Nintendo offre un bundle speciale che include la console Nintendo Switch (modello 2019), un codice...

26/11/2021 •

11:42