Il produttore delle serie tv dell’Arrowverse è stato sospeso dalla Warner Bros.

Stephen Amell, protagonista di Arrow, è intervenuto con un video su Facebook per commentare la notizia della sospensione di Andrew Kreisberg, produttore di Arrow, The Flash, Supergirl e DC’s Legends of Tomorrow, per accuse di molestie sessuali mosse dai colleghi, uomini e donne.

Amell: “Volevo rilasciare un breve commento su tutto quello che state sentendo dalle news. Non mi interessa parlare di un’indagine in corso, se non sapete di cosa sto parlando, sono certo che ci arriverete. La Warner Bros. sta svolgendo un’indagine contro uno dei produttori della nostra serie e, se hanno bisogno del mio aiuto in qualsiasi maniera, lo avranno.”

“Prima di parlare pubblicamente, pensavo fosse importante confrontarmi con il cast e la troupe, e l’ho fatto stamattina. Non posso pontificare in modo eloquente o in maniera succinta come hanno fatto Emily Bett Rickards, Melissa Benoist o Caity Lotz. Mi faccio da parte e sostengo tutto quello che hanno detto.”

“La risorsa più grande sul set di Arrow è la nostra troupe. La loro e la nostra forza più grande è quella di lavorare come una squadra. Possiamo farlo perché promuoviamo e creiamo un ambiente di lavoro sicuro e progredito. Stamattina ho detto loro, e lo dico a voi ora, e dico sul serio, che se qualcuno non dovesse sentirsi al sicuro al 100% o se pensa che non gli sia permesso di esprimersi ed essere se stesso, dovrebbe rivolgersi a chi di dovere e io starò accanto a lui. Parlerò per lui, se necessario.”

“In una situazione come questa, se non sei parte attiva della soluzione, sei parte del problema. Punto. Questo è tutto. Facciamo il nostro meglio per avere il miglior ambiente di lavoro possibile. E continueremo a farlo. Di nuovo, ribadisco le dichiarazioni delle mie amiche e colleghe Emily Bett Rickards, Caity Lotz, Melissa Benoist e il coro di tutti gli altri che si sono fatti avanti per chiedere un ambiente di lavoro sicuro ed equo.”

Grant Gustin, protagonista di The Flash, è intervenuto su Instagram: “A volte dimentico di vivere in un mondo in cui non tutti hanno gli stessi diritti e privilegi che ho io. Capisco che sono proprio i miei privilegi a farmelo dimenticare. Sentire di alcuni uomini, e sono sempre di più, specialmente nell’industria in cui lavoro, che trattano le donne come se fossero inferiori a loro e che abusano di loro emotivamente e fisicamente, è diventata un’abitudine quotidiana. Non va bene. Non può diventare la normalità. In queste ultime settimane non sapevo cosa dire, quindi lasciatemi dire solo una cosa. Voglio essere migliore. Voglio essere una persona migliore, un alleato migliore. Voglio che tutte le donne nella mia vita sappiano che le ascolto, che sono dalla loro parte e che le sostengo.”

“Mi riferisco non solo alle donne che hanno parlato nella ultime settimane ma ad ogni donna che lo abbia mai fatto. Non posso immaginare quanto debba essere terrificante e quanto coraggio e quanta forza ci vogliano.”

“Queste donne sono le vere supereroine e dovrebbero essere trattate come tali. Grazie.”

telegra_promo_mangaforever_2