Nel corso di un’intervista risalente alla conclusione di Naruto, Masashi Kishimoto parla del rapporto con un’altra opera celebre: Harry Potter.

Al mondo, indipendentemente dal genere e dalla generazione, ci sono state e ci sono opere famose che nonostante la conclusione continuano a racimolare record di vendita da capogiro e che, pertanto, non moriranno mai perchè sempre vive nei cuori degli appassionati più affiatati. Due delle opere che rappresentano al meglio questi canoni sono Naruto e Harry Potter.

Sebbene i generi e lo stile di produzione sono effettivamente opposti, gli appassionati hanno trovato dei paralleli tra le opere, ed effettivamente sono innegabili a tal punto da pensare che gli autori si siano ispirati con gli stessi mezzi. Ma sarà davvero così?

Secondo il punto di vista di Masashi Kishimoto, l’autore di Naruto, qualunque parallelismo o riferimento ai romanzi della Rowling  in Naruto non sono stati intenzionali.

Infatti, durante un’intervista per Nippon Magazine, Kishimoto ha parlato a proposito del grande successo di Naruto ed ecco cosa ha dichiarato:

All’inizio non dicevo sul serio quando desideravo Naruto popolare anche oltreoceano, ero sicuro non avrei raggiunto tale livello. Tanto è vero che non mi sarei mai aspettato che i lettori stranieri considerassero Naruto una grande opera, come in realtà pensano. Dopo che il mio lavoro ha ottenuto la serializzazione ho realizzato quanto attraente è il mondo dei ninja per il pubblico mondiale“.

In seguito, Nippon ha parlato del numero di parallelismi di Harry Potter che ci sono in Naruto. Ecco la sorprendente risposta dell’autore:

Ad essere sinceri non ho mai letto i romanzi di Harry Potter. Tuttavia, ho cominciato a notare i parallelismi nel momento in cui gli appassionati me lo hanno svelato nelle loro lettere che mi inviavano. Mi scrivevano che Naruto ricordava loro Harry, pertanto dalla curiosità ho guardato il primo lungometraggio (Harry Potter e la Pietra Filosofale – ndr.) tratto dai romanzi e ho realizzato che non avevano torto. Ci sono Harry, Ron e Hermione che imparano la magia in un scuola di magia e stregoneria e questo lo si può paragonare ai miei Naruto, Sasuke e Sakura che imparano le tecniche ninja all’Accademia Ninja“.

Naruto e Harry sono senz’altro due personaggi molto simili: soli fin dalla nascita a causa della perdita prematura dei genitori per mano di una forza oscura, non ben riconosciuti e odiati dalla gente per un passato buio, una maledizione dentro la loro anima e il loro corpo, ma destinati a diventare eroi che salveranno un giorno il mondo e il futuro.

Che ve pare di un crossover tra i due franchise? Sarebbe una buona scelta? Magari Orochimaru e Voldemort potrebbero avere una lunga discussione su chi tra i due è il miglior serpente.

Fonte: CB

 

telegra_promo_mangaforever_2