Kevin Spacey è stato licenziato in seguito alle accuse di molestie sessuali.

CNN Money riporta che House of Cards non verrà cancellato nonostante il licenziamento dell’attore protagonista Kevin Spacey, interprete del corrotto Presidente Francis J. Underwood. Gli showrunner Melissa James Gibson e Frank Pugliese stanno infatti tentando di riscrivere la sesta e ultima stagione senza il personaggio di Underwood.

A quanto pare, la sesta stagione potrebbe iniziare dopo l’omicidio del Presidente. Nella miniserie televisiva della BBC su cui è basata House of Cards, Francis Urquhart, equivalente del personaggio di Spacey, si fa uccidere per salvare la vita alla moglie. Claire, la moglie di Underwood, interpretata da Robin Wright, diventerebbe la nuova protagonista.

L’attore premio Oscar Kevin Spacey è stato accusato di aver molestato il collega Anthony Rapp (Star Trek: Discovery) quando questi aveva 14 anni. Anche diversi membri, attuali o ex-impiegati, della troupe di House of Cards testimoniano comportamenti inappropriati da parte dell’attore negli ultimi anni, tra cui apprezzamenti pesanti o contatti fisici inopportuni.

Di conseguenza, Netflix ha licenziato Kevin Spacey da House of Cards. L’attore è stato rimosso anche dal nuovo film di Ridley Scott, Tutto il denaro del mondo.

telegra_promo_mangaforever_2