Su Kevin Spacey gravano accuse di molestie sessuali.

Intervistato da BBC Newsbeat, Bryan Cranston (Breaking Bad, Godzilla, Power Rangers) è intervenuto sul caso Kevin Spacey, accusato di molestie sessuali: “E’ un attore fenomenale ma non è una brava persona. La sua carriera è finita.”

Cranston sostiene di non aver mai assistito a molestie sessuali ad Hollywood ma “è noto che accadano.”

“C’è del caos tra tutte queste persone che usano il loro potere o la loro condizione di potere in qualsiasi industria per costringere qualcuno a fare qualcosa che non vuole fare. E’ più che disgustoso. E’ quasi animalesco. E’ una forma di bullismo. E’ una forma di controllo. Ed è quasi sempre esercitato su giovani uomini o donne vulnerabili all’inizio della loro carriera.”

“Questo tipo di esperienza non viene scoperto finché non accade qualcosa del genere.”

L’attore premio Oscar Kevin Spacey è stato accusato di aver molestato il collega Anthony Rapp (Star Trek: Discovery) quando questi aveva 14 anni. Anche diversi membri, attuali o ex-impiegati, della troupe di House of Cards testimoniano comportamenti inappropriati da parte dell’attore negli ultimi anni, tra cui apprezzamenti pesanti o contatti fisici inopportuni.

Di conseguenza, Netflix ha licenziato Kevin Spacey da House of Cards. L’attore è stato rimosso anche dal nuovo film di Ridley Scott, Tutto il denaro del mondo.

telegra_promo_mangaforever_2