L’autore, commentando la questione, ha dichiarato che a causa del programma frenetico del suo lavoro non ha nulla da riferire.

Nel corso delle ultime ore, molti report provenienti da siti web competenti in materia di manga e anime, ci permettono di apprendere che il grande mangaka Akira Toriyama (62 anni), l’autore dietro le opere di Dr. Slump e Dragon Ball, è stato citato nello scandalo di evasione fiscale internazionale conosciuto come “Paradise Papers”.

L’artista che vanta centinaia di migliaia di copie vendute, e che continua attivamente a lavorare alla sceneggiatura di Dragon Ball Super, è stato citato nel corso di questa settimana assieme ad altri undici individui giapponesi dopo che milioni di documenti societari, relativi ad acquisti ed investimenti all’estero, sono stati trafugati.

Secondo diverse fonti, inoltre, il nome di Toriyama apparirebbe tra questi documenti dello scandalo di evasione fiscale per l’investimento da parte dell’autore in una società americana specializzata nella vendita di immobili, sfruttando fondi ottenuti in prestito per l’acquisto di un fondo di seconda mano.

La stessa società di immobili, tuttavia, nel 2005 è finita sotto l’occhio del ciclone quando le autorità federali finanziarie degli Stati Uniti hanno determinato che la modalità di contabilità ed amministrazione (dichiarando perdite attraverso la svalutazione del valore della proprietà e dei beni) non rispettava le norme regolamentari.

La Corte di Cassazione degli Stati Uniti, in seguito ad un caso inerente accaduto nel 2015, ha stabilito che agli investitori che si affacciano a queste società può gravare la responsabilità di pagare le imposte su questi  ingenti investimenti, cosa che non era stata fatta fino al caso.

In merito alla questione, i media non hanno perso tempo e hanno chiesto a Toriyama di lasciare un commento, ma ha rifiutato dichiarando: “A causa del mio programma frenetico, ho messo da parte le questioni fiscali, quindi non ho nulla da dire in proposito“.

Data la gravità, e anche la sempre più ricorrente crescita di questo fenomeno (che vede coinvolte personalità del calibro della Regina Elisabetta, ad esempio), confidiamo di ottenere maggiori informazioni in merito agli sviluppi della questione che sembra includere anche il maestro che amiamo da sempre.

Fonte: MMJ

telegra_promo_mangaforever_2