Il film è disponibile nelle sale italiane.

Intervistato da Hollywood Reporter, Eric Pearson, co-sceneggiatore di Thor: Ragnarok, ha spiegato la scelta di distruggere Asgard nel finale del film: “Non ricordo come sia saltata fuori l’idea ma l’abbiamo avuta proprio all’inizio. In una delle bozze precedenti, Asgard non veniva proprio distrutta o ricostruita. Ma questo è il Ragnarok. E’ l’apocalisse della mitologia nordica. Non dovremmo farlo scatenare? Dovevamo farlo e non dovevamo esserne spaventati.”

“Sapevo fin dall’inizio che dovevamo rendere Thor una figura simile a Noè, che mette tutti sull’arca per salvarli. Si trattava più che altro di renderla una scelta di Thor ed è stato complicato. Non perde solo una grande battaglia. Ha imparato qualcosa su cosa significhi essere un re. Il regno è costituito dal popolo non dal territorio. Un re altruista dev’essere disposto a fare dei sacrifici. Abbiamo cercato di presentare uno scenario in cui non vince nessuno e lui prende la scelta giusta di proseguire il lignaggio asgardiano invece di provare a colpire i suoi problemi a pugni.”

Thor: Ragnarok è attualmente disponibile nelle sale italiane.

telegra_promo_mangaforever_2