La supereroina tornerà in Justice League, in uscita il prossimo 16 novembre in Italia.

Non si placa lo scandalo delle molestie sessuali che sta sconvolgendo Hollywood, partito con molteplici accuse nei confronti del produttore Harvey Weinstein. Nel ciclone sono finiti anche attori del calibro di Kevin Spacey, Dustin Hoffman e Steven Seagal oltre al regista Brett Ratner.

Il caso ha tenuto banco anche durante il press junket di Justice League che si è svolto a Londra. Come riportato da Screen Rant, Gal Gadot, interprete di Wonder Woman, ha ha dato una breve ma efficace risposta circa la reazione dell’Amazzone nei riguardi di un’eventuale molestia: “Non credo che Wonder Woman permetterebbe a qualcuno di usare il suo potere contro di lei. Ha una volontà molto forte e lo è anche lei.”

Il film campione d’incassi Wonder Womanè attualmente disponibile nelle sale. La supereroina tornerà in Justice League, nelle sale italiane dal prossimo 16 novembre. Il sequel di Wonder Woman uscirà il 13 dicembre 2019 negli USA.

telegra_promo_mangaforever_2