Alcuni aneddoti di Itachi Uchiha sono presenti nei due romanzi canonici a lui dedicati che rientrano nel filone della serie Shinden. Eccone uno in questo articolo.

Sicuramente, nel manga di Naruto, la storia di Itachi Uchiha nell’Organizzazione Alba è ricordata per aver combattuto ed eseguito missioni segrete al fianco di Kisame Hoshigaki, il ninja traditore del Villaggio della Nebbia, i quali hanno condiviso sotto alcuni aspetti della loro gioventù lo stesso passato e hanno incontrato la morte in momenti differenti, ma in circostanze che offrono spiragli a tante analogie.

Personaggi che sicuramente erano stati costruiti e sviluppati per andare insieme, ma sapevate che Itachi Uchiha, prima di Kisame, aveva un altro team partner? Se non lo ricordate, o se non lo sapevate fino ad oggi, vi informiamo che era Juzo Biwa ed era anch’egli un traditore del Villaggio della Nebbia e proprietario della Mannaia Decapitatrice (spada che in seguito brandirà Zabuza).

Naruto ci propone Juzo Biwa in due soluzioni: la prima, quella raccontata nel manga, ci svela che Juzo era uno dei Sette Spadaccini della Nebbia e che si imbatte nel padre di Gai, ovvero Dai Maito, e nella sua letale tecnica dell Otto Porte del Chakra. Tutti i Sette Spadaccini morirono eccetto Juzo e altri 2. La seconda soluzione, invece, è implementata prima nei due romanzi canonici della serie Shiden che entrano nel filone “La Vera Leggenda di Itachi” per poi essere trasposti in anime, ed è proprio qui che si colloca l’introduzione di Juzo nell’Akatsuki e nell’alleanza con Itachi.

Tuttavia, Itachi sarà costretto a dire subito addio al suo primo team partner perchè incontrerà la morte in poco tempo più tardi nel corso di una missione nel Paese delle Onde. Infatti, il Villaggio della Nebbia inviarono un team di ninja nella posizione di Itachi e Juzo e questi ultimi riuscirono a sbarazzarsene della maggior parte.

Tuttavia, anche l’allora Quarto Mizukage, Yagura, era in team con la Nebbia e decise di ricorrere al tremendo potere del Tre Code per poi ha sconfitto Juzo. Infatti, Juzo rimane trafitto dalla sua stessa Mannaia, ma prima di andare via svela a Itachi che è stato il suo primo vero compagno.

Itachi concluderà lo scontro a suo vantaggio risvegliando per la prima volta l’Amaterasu contro il Mizukage, rendendolo in uno stato di fin di vita.

Ricordiamo che i romanzi ufficiali di Itachi che abbiamo menzionato prima arriverà in Italia a febbraio. E’ stato annunciato recentemente al Lucca Comics & Games 2017.

Se siete interessati a leggere altro, in questo articolo parliamo di un altro aneddoto inedito in merito al massacro del Clan Uchiha per mano di Itachi.

telegra_promo_mangaforever_2