Il nuovo film Marvel è attualmente disponibile nelle sale italiane.

Intervistato da CBR, Taika Waititi, regista di Thor: Ragnarok, ha spiegato per quale motivo ha deciso di far parlare Hulk: “Volevo che il personaggio fosse più interessante da interpretare per Mark Ruffalo. Nei film precedenti diceva solo un paio di parole e distruggeva tutto ed era la versione di Hulk che tutti conoscono.”

“Ma questa versione, la versione più intelligente, è diventata molto più interessante e accattivante. E’ Hulk da due anni. E’ un eroe su quel pianeta ed ha avuto molto più tempo per starsene da solo e abituarsi alla sua condizione.”

Thor: Ragnarok segna l’inizio di una nuova trilogia per Hulk che proseguirà con Avengers: Infinity War ed Avengers 4 nella quale vedremo la scissione con Banner: “Credo che in questo film lo vediamo per la prima volta, loro due che combattono davvero per il controllo del corpo. L’idea di un Hulk parlante, più cognitivo, capace di formulare frasi, ovviamente esisteva nel fumetto e credo che i fan vogliano vederlo nel film. E volevo vederlo anch’io.”

telegra_promo_mangaforever_2