L’autrice svela un piccolo dettaglio a venti anni dall’uscita del primo libro.

Quest’anno, la saga di Harry Potter celebra il ventesimo anniversario dall’esordio del primo libro (Harry Potter e la Pietra Filosofale) e per celebrare l’evento BBC ha deciso di realizzare un documentario sulla saga fantasy amata ormai in tutto il mondo.

Grazie a questo documentario, i fan possono scoprire cosa c’è dietro alla creazione del simbolo dei Doni della Morte, oggetti importanti per tutti i film, specialmente negli ultimi. Come dichiarato dalla Rowling, gli elementi che compongono il simbolo non sono stati ispirati da elementi magici, ma da un emblema massonico presente nel film del ’75 L’uomo che volle farsi re.

“Il motivo per cui ricordo precisamente questa cosa è per il fatto che, mentre disegnavo il simbolo e guardavo il film, mia madre è morta” rivela la scrittrice “Molti anni dopo, guardando il simbolo dei Doni della Morte, trovo tantissime somiglianze e sono convinta che le due cose siano inevitabilmente collegate, senza comunque che io me ne sia resa conto”.

“La serie di Harry Potter è una perdita continua” prosegue “Se mia madre non fosse morta, probabilmente le storie sarebbero completamente diverse.”

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2