All’attore non è stato permesso di entrare negli Stati Uniti.

Se le cose vanno bene sul piccolo schermo grazie al successo della seconda stagione di Stranger Things, lo stesso non si può dire della vita reale per quanto riguarda Charlie Heaton: all’attore della serie (anche prossimo protagonista di New Mutants) è stato impedito di entrare negli Stati Uniti (dove, in California, doveva partecipare ad un evento celebrativo di Stranger Things) per via del possesso di cocaina.

“I cittadini stranieri accusati di possesso di droga non possono entrare” dichiara il capo della protezione delle frontiere USA “Gli ufficiali  CBP gestiscono tutti i viaggiatori con integrità, rispetto e professionalità cercando di mantenere sempre alti gli standard di sicurezza.”

Heaton, che in Stranger Things veste i panni di Jonathan Byers (il fratello maggiore di Will Byers) è un cittadino britannico e resta comunque in libertà, nonostante sia stato fatto imbarcare su un aereo di ritorno per la Gran Bretagna.

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2