2. Resident Evil

Resient Evil: un nome, una garanzia. Del resto, chi non conosce la Umbrella Corporation e gli incidenti di Raccoon City? Il primo, storico videogioco della longeva e amatissima saga di Resident Evil è un must per gli amanti del genere: il gioco è stato pubblicato per la prima volta nel 1996 con il titolo Bio Hazard in Giappone per PlayStation, PC con sistema operativo Microsoft Windows, Nintendo DS e Sega Saturn:

Resident Evil ha definito i canoni per il genere survival horror, ed è, a ragione, considerato da molti come uno dei videogiochi migliori di sempre. Non solo: è anche il videogioco Capcom che ha venduto di più al lancio, con i suoi 8 milioni e mezzo di copie vendute.

In questo primo gioco, la storia tratta di una serie di misteriosi omicidi avvenuti nella periferia di Racoon City. Il dipartimento di polizia della città dispone di un corpo speciale, chiamato Special Tactics And Rescue Service (S.T.A.R.S.), il quale viene assegnato al caso.

La squadra è divisa nei due team Alpha e Bravo. Quest’ultimo sarà il primo a essere inviato a indagare sul caso, ma ben presto il contatto con la squadra viene perso. In seguito a questo avvenimento, il team Alpha viene inviato per indagare anche sulla scomparsa dei compagni della S.T.A.R.S.

Nel gioco, si potrà scegliere di interpretare uno fra due personaggi giocabili disponibili, ovvero Chris Redfield e Jill Valentine, ognuno dei quali con abilità e caratteristiche diversi. Per svelare ciò che sta accadendo a Raccoon City, i giocatori saranno chiamati ad affrontare una serie di nemici assimilabili come iconografia agli zombie, risolvere una ricca serie di enigmi e raccogliere materiale utile alla comprensione dei retroscena oscuri e macabri di questa misteriosa storia.

Gli appassionati possono anche giocarne una versione completamente rimasterizzata e a tratti diversa di Resident Evil pensata per sistemi di gioco un po’ più recenti, e la cui cura negli ambienti e nella costruzione dei puzzle garantisce l’esperienza definitiva del classico Resident Evil:

Il videogioco del 1996 è solo il primo di una lunghissima serie di titoli, l’ultimo dei quali è Resident Evil 7: Biohazard, pubblicato quest’anno:

telegram_promo_mangaforever_2

https://youtu.be/qRZyQ40fzZM

La grande influenza e l’impatto sul pubblico di questo franchise videoludico è tale che ha permesso anche la realizzazione di ben 6 film che vedono come protagonista l’attrice e modella Milla Jovovich:

Inoltre, quest’anno è anche stato annunciato un reboot completo di questa fortunatissima serie cinematografica, che sarà scritto da Greg Russo e prodotto da James Wan.

Per chi è consigliato? Chiunque ami il genere non può perdersi una delle saghe che ha dato vita a molti canoni di questo genere. Un pezzo enorme di storia dei videogiochi, assolutamente imperdibile.

Stando alla numerazione, quest’articolo dovrebbe concludersi qui, ma abbiamo pensato di inserire una piccola chicca per tutti gli amanti del genere survival horror che cercano qualcosa di terrificantemente old school. Scoprite di cosa si tratta nell’ultima pagina.