The Walking Dead: Robert Kirkman giustifica i tempi morti della serie

0
L’ottava stagione parte oggi negli USA.

Intervistato dal Forbes, Robert Kirkman, creatore di The Walking Dead e produttore della serie tv, ha dichiarato: “Abbiamo bisogno dei rallentamenti percepiti dal pubblico per stabilire le situazioni che andremo poi a sviluppare. C’è molto da spiegare sui Salvatori, su chi sia Negan, stabilire uno status quo. Abbiamo il lusso di avere un grande pubblico, così possiamo rallentare e approfondire le sfumature della serie.”

“Credo che i risultati siano fantastici ma il pubblico si lamenta dei tempi morti. Spero che la gente capisca come i periodi più lenti siano assolutamente essenziali per giungere ai periodi più intensi. Se ci fosse action in continuazione, se i personaggi importanti morissero continuamente, il pubblico si annoierebbe in fretta. Tirare i remi in barca e rallentare è essenziale per la longevità della serie.”

“Non è un tentativo di allungare la storia. Anzi, abbiamo più storia di quanta ce ne occorra. Il fumetto esce tutti i mesi e abbiamo tantissimo materiale da mettere insieme.”

telegra_promo_mangaforever_2