Dragon Ball FighterZ: svelata la copertina del videogioco, nuovo poster e dettagli sulla storia

0
Dragon Ball FighterZ arriva in Giappone dal 1° febbraio 2018.

Dopo aver appreso che Dragon Ball FighterZ arriverà in Giappone a partire dal 1° febbraio 2017 su PlayStation 4, Xbox One e PC e che Nappa e Ginyu, il numero di dicembre di V-Jump, disponibile da sabato 21 ottobre 2017, svelerà anche il nuovo poster, la copertina ufficiale e nuovi dettagli sulla storia principale dell’atteso nuovo videogioco basato sul manga scritto e disegnato da Akira Toriyama.

Partiamo con ordine. Per prima cosa ecco qui la copertina del videogioco che presenta Goku:

Questa è la copertina dell’edizione liscia del videogioco, ma come sappiamo, Dragon Ball FighterZ arriverà anche in edizione Collector’s Edition, pertanto, questo nuovo poster svelato, potrebbe essere la copertina alternativa. Eccolo qui:

In occasione dei tanti annunci, V-Jump ha svelato anche nuovi dettagli sulla modalità storia che il videogioco offrirà agli utenti. Precisiamo che la campagna non percorrerà gli eventi del manga, ma una storia completamente inedita con un personaggio altrettanto inedito, ovvero l’Androide Numero 21 interamente pensato e disegnato da Akira Toriyama-Sensei.

Androide 21 è una misteriosa scienziata, conosciuta anche per avere la stessa conoscenza del creatore degli Androidi: Dr. Gero. La sua storia è piuttosto fumosa ma è collegata in qualche modo con Androide 16. In più è affiliata con l’esercito del Fiocco Rosso pertanto ha un collegamento con gli Androidi.

Tornando alle novità della storia, la rivista svela che un misterioso evento causerà la caduta di tutti i nostri eroi, ma quando Goku si risveglierà, lo spirito di noi giocatori sarà fondamentale per l’andamento della storia tanto che saremo come collegati ai personaggi. Attraverso questo legame, la storia si evolverà attraverso il collegamento dei personaggi con lo spirito degli utenti che dal controller arriverà ai guerrieri di Toriyama. Ad esempio, nel capitolo degli Androidi lo spirito dei giocatori è unito a C-18, mentre nel capitolo dei Guerrieri Nemici, lo spirito dell’utente e legato con Freezer.

Detto questo, è confermato che oltre al capitolo di C-16 e Androide Numero 21, sarà disponibile anche quello di Freezer e C-18.

Nel corso degli eventi potremo approfondire i nostri legarmi con i personaggi. Infatti se abbiamo instaurato un rapporto profondo, potremo ascoltare conservazioni private come Yamcha che dichiara: “Voglio sposarmi” o Vegeta: “Bulma ha una sgradevole personalità…” e così via. In più, avremo la libertà di scegliere di combattere e racimolare punti esperienza, salvare alleati, imparare tecniche e tanto altro mentre avanziamo sulla mappa.

Se ve lo siete perso, qui potete trovare il nostro articolo inerenti ai dettagli della Collector’s Edition.

Non appena conosceremo anche la pubblicazione ufficiale italiana vi informeremo.

Per ora, i personaggi giocabili confermati sono i seguenti: Goku, Vegeta, Gohan, Trunks del Futuro, Crilin, Piccolo, Androide numero 16, Androide numero 18, Freezer, Cell, Majin Bu, Goku Super Saiyan Blue e Vegeta Super Saiyan Blue, Yamcha, Tenshinhan, Nappa e Ginyu.

DRAGON BALL FighterZ, sviluppato da Arc System Works (Dragon Ball Z: Extreme Butōden, Guilty GearBlazBlueDragon Ball Z: Supersonic Warriors), uno dei più famosi sviluppatori di picchiaduro 2D, assicura tutta l’azione delle visuali classiche dei fighting game 2D con personaggi modellati in 3D.

DRAGON BALL FighterZ sarà disponibile per Xbox One, PlayStation 4 e PC via STEAM a febbraio 2018.

Fonti: Gematsu

telegra_promo_mangaforever_2