Justice League: dettagli sulle origini di Cyborg e Aquaman, Kevin Feige parla della rivalità fra Marvel e DC Comics

0
L’unione degli eroi per combattere una nuova minaccia sarà il tema principale del film.

Dall’evento DC Comics nelle Filippine giungono i primi dettagli sulle origini di Cyborg, diverse da quelle a cui siamo abitutati. Questa la descrizione ufficiale pubblicata per Cyborg:

“In parte uomo e in parte macchina, Victor Stone è un ex atleta stella della squadra dell’università di Gotham City. Dopo un incidente che lo ha ridotto in fin di vita, è stato salvato da suo padre, lo scienziato Silas Stone, grazie alla Scatola Madre proveniente da  Apokolips usata per ricostruire il suo corpo. Nel processo, Silas ha trasformato suo figlio in un computer umano, con parti organiche e meccaniche. In poche parole, trasformandolo in un Cyborg”.

La Warner Bros. si è presa dunque la libertà di cambiare leggermente le origini del personaggio, forse per la difficoltà nel riportare le vere cause della trasformazione di Victor Stone , ovvero il suo coinvolgimento in un esperimento di teletrasporto che portò  un mostro gelatinoso di un altro mondo presso la sua famiglia e che, dopo aver ucciso sua madre, divorò gran parte del suo corpo.

 

In Justice League si sarà anche l’esordio cinematografico dell’Aquaman di Jason Momoa. Proprio per questo, l’arco narrativo del personaggio sarà molto complicato, come anticipato dallo stesso Momoa a SFX.

“Aquaman non è ancora l’eroe che conosciamo né il re dei sette mari e non lo sarà fino alla fine dello stand alone” rivela Momoa “Per me e per il mio personaggio questi due film rappresenteranno una crescita enorme. Arthur è difficile da capire attualmente, ha una personalità complicata, ma col tempo si spiegheranno tutte le sue insicurezze e la sua diffidenza. Non sa bene chi sia, odia gli atlantidei e al momento non va fiero del nome Aquaman anche perché nemmeno può ancora definirsi tale. Verranno analizzate bene e con calma le origini del personaggio.”

La rivalità tra Marvel e DC è in questo momento più che mai accesa, considerando la nascita del nuovo DCEU ma, nonostante tutto, prima viene la passione per il cinema e, in questo caso, per i fumetti: ecco dunque spiegate le parole d’apprezzamento di Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, per i nuovi film DC.

“Non so cosa potrei consigliarli, non sono questo tipo di persona” afferma Feige “Per quanto si vede da Wonder Woman, hanno capito benissimo la strada da percorrere, ho piena fiducia in Geoff Johns. L’arrivo di Joss Whedon porterà poi sicuramente tanto entusiasmo tra i fan.”

 

“Alimentato dalla sua rinnovata fiducia nell’umanità e ispirato dal gesto d’altruismo di Superman, Bruce Wayne chiede aiuto alla sua ritrovata alleata Diana Prince, per affrontare un nemico ancora più temibile. Insieme, Batman e Wonder Woman si mettono subito al lavoro per trovare e assemblare una squadra di metaumani pronti a fronteggiare questa nuova minaccia. Ma nonostante la formazione di questa alleanza di eroi senza precedenti – Batman, Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e Flash – potrebbe essere già troppo tardi  per salvare il pianeta da un attacco di proporzioni catastrofiche.”

L’uscita nelle sale italiane del film è prevista per il 16 novembre.

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2