Lo scorso agosto, Mark Millar ha ceduto i diritti del Millarworld a Netflix ed è diventato il Presidente della Millarworld Division presso la piattaforma digitale. Dai fumetti dell’autore scozzese sono stati tratti film quali Kick-Ass 1 e 2, Wanted e Kingsman 1 e 2 del quale è in arrivo anche un terzo episodio.

Intervistato da ScreenRant, l’autore ha parlato del suo nuovo ruolo: “Non ho mai visto nulla di così impressionante, dico sul serio. L’atmosfera in quel posto è fantastico. Hollywood negli anni ’20 doveva essere così. Tutto quello che abbiamo visto finora, questo modello incredibile che Netflix ha costruito, è solo la punta dell’iceberg.”

“La Marvel si è fatta prestare 500 milioni di dollari e ha deciso si aprire il proprio studio. E’ uscito Iron Man, basato sul mio Tony Stark ubriacone, e gli hanno costruito intorno The Avengers. Quei 500 milioni sono serviti per Iron Man e L’incredibile Hulk. Se fossero andati male sarebbe finito tutto. Ma Iron Man ha avuto successo.”

“Nei grandi studios domina la paura. Tutti hanno paura di essere licenziati, si preoccupano dei week-end d’apertura dei film e tutte queste cose che riguardano la produzione cinematografica. Netflix è diverso e non vorrei stare da nessun’altra parte.”

“So cosa realizzeremo, chi è stato ingaggiato, e nessuno può competere con noi. E’ in arrivo un terremoto nella cultura popolare. I prossimi anni saranno fantastici. Non sono mai stato così felice di accendere il computer la mattina.”

telegra_promo_mangaforever_2