Il regista torna a parlare di Deadpool e dei motivi che lo hanno spinto a lasciare il franchise.

In una recente intervista a The Hollywood Reporter, il regista Tim Miller ha spiegato i motivi dietro la decisione che l’ha visto abbandonare la regia di Deadpool 2, per accettare poco dopo quella di Terminator 6.

“Dovete probabilmente ringraziare Ryan Reynolds se dirigo questo film” scherza il regista, ironizzando sugli attriti avuto con la star del franchise, nonché produttore “Ho lasciato la regia di Deadpool 2 perché sentivo di non aver più nuove storie da raccontare. Mi sono sentito sollevato quando ho potuto fare qualcosa di diverso da Deadpool, anche se credo sarebbe stato un grande film. In ogni caso, sarebbe stato comunque un continuo mentre Terminator mi dà la possibilità di fare qualcosa di nuovo.”

Tim Miller è stato rimpiazzato alla regia da David Leitch, con Deadpool 2 (previsto per il 2018) che vedrà Ryan Reynolds nei panni del Mercenario Chiacchierone, affiancato da Josh Brolin (Cable) e Zazie Beetz (Domino).

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2