Sasuke Uchiha.
Hiroyuki Yamashita, il regista di Boruto: Naruto the Movie, dichiara che lo scontro tra Sasuke e Kinshiki in origine era più longevo, ma a causa delle restrizioni dei lungometraggi ha dovuto snellirlo. Lo vedremo esteso nell’anime di Boruto?

La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations, attualmente in corso di trasmissione ogni mercoledì in Giappone, sta percorrendo passo passo e con calma la vita della nuova generazione di ninja, ovvero di Boruto Uzumaki, Sarada Uchiha e gli altri compagni nati dai ninja più famosi del franchise di Masashi Kishimoto, dall’infanzia per poi passare all’attuale arco dell’Accademia Ninja nel quale si diplomeranno a nuovi ninja.

Una volta aver precisato questo punto, ricordiamo che in realtà noi sappiamo già che Boruto e gli altri diventeranno dei ninja e che affronteranno tante minacce molto pericolose. Lo sappiamo grazie a Boruto: Naruto The Movie, ovvero il lungometraggio del 2015 sceneggiato dallo stesso Masashi Kishimoto che introduce al pubblico il primogenito di Naruto, Boruto Uzumaki.

Il film è ambientato qualche anno dopo gli eventi dell’attuale serie animata. Boruto è già un ninja e sia lui che i suoi coetanei si accingono a prepararsi per gli imminenti esami di selezione dei Chunin. Tuttavia, oltre a questo importante momento che ha in parte generato il successo del franchise, ad inizio lungometraggio c’è un accesso scontro tra Sasuke Uchiha e Kinshiki Otsutsuki, uno dei nemici (assieme all’alleato Momoshiki) del film, nel mondo di ghiaccio creato tanto tempo prima da Kaguya Otsutsuki.

Le due divinità del clan Otsutsuki sono dei discendenti della madre di qualunque cosa e il loro obiettivo è di rimpossessarsi dei nove Cercoteri per crere delle pillole che gli conferiscono vita eterna. In più, hanno intenzione di completare il piano di Kaguya mandato in fumi, nel corso della Quarta Guerra Mondiale dei Ninja, da Sasuke e Naruto. I due nemici pretendono anche la testa dei due amici/rivali in quanto sono stati loro a sigillare Kaguya alla conclusione del manga Naruto.

Ebbene, nel corso di una recentissima intervista contenuta nello speciale “Naruto: The Animation Chronicle (Heaven)”, il regista dello stesso film di Boruto, Hiroyuki Yamashita, ha dichiarato che c’erano altre scene inedite e dettagli che avrebbe voluto aggiungere al film, ma non ha potuto a causa delle restrizioni di tempo che richiedono le pellicole cinematografiche. E di scene inedite ce ne sono anche nell’accesissimo scontro iniziale tra Sasuke e Kinshiki.

Secondo quanto dichiarato da Yamashita, il regista (che ha anche diretto un paio di episodi dell’anime di Boruto) ha amato quel momento del film e sarebbe entusiasta se le scene tagliate dello scontro fossero introdotte nella serie animata (dal momento che si accinge ad avvicinarsi agli eventi del film di Boruto come scoperto nell’episodio 24) così da rendere i fan felici di vederlo in edizione estesa. Inoltre, lo scontro era pensato per essere più lungo in origine.

In altre parole, Yamashita (e i tanti fan di Sasuke) potrebbero vedere nell’anime di Boruto l’intero scontro tra Sasuke e Kinshiki (mostrato all’inizio del film) e nuovi dettagli non presenti nel lungometraggio. E magari la produzione lascerebbe introdurre nuovi dettagli al regista che erano previsti per la pellicola.

Infine, sarebbe anche l’ideale per mostrare qualcosa di più su Sasuke in quanto nella nuova serie ha avuto poco palcoscenico.

Boruto: Naruto the Movie è uscito in Giappone il 7 agosto 2015. In Italia è inedito, ma a dicembre 2017 Planet Manga (Panini Comics) pubblicherà il romanzo che si ispira al film.

Fonte: CB

telegra_promo_mangaforever_2