Il maxi-crossover arriverà a novembre in Italia.

Intervistato da Wordballoon, Nick Spencer, sceneggiatore di Secret Empire, ha dichiarato: “Ho grande rispetto per la storia di Hal Jordan-Parallax. Se leggete tra le righe della storia di Parallax e vedete come Geoff Johns lo ha spiegato in Rebirth, vedrete che è appassionante e ben realizzato.”

“In quanto fan, c’è una cosa che mi fa impazzire. Nella storia, Hal Jordan ha un momento di debolezza. Lo stress del lavoro lo sta mettendo di fronte alle autentiche avversità e Parallax trova una piccola apertura per infettare Hal. Per quanto mi piacciano tutti gli elementi della storia, mi fa impazzire che ci sia un momento di colpevolezza. Hal ha avuto un momento di debolezza, ha permesso a Parallax di passare e tutto quello che è accaduto dopo ne è stato il risultato.”

“Quando stavo pensando alla mia storia, non volevo che Steve avesse quel momento di debolezza. Voglio che, nel Marvel Universe, tutti capiscano che non c’era modo di prevenire ciò che è successo a Steve. Non c’è un momento di debolezza. Non c’è un errore.”

“Se pensate che il finale sia un colpo basso o un modo per giustificare Steve, se pensate: ‘Quello che hai fatto non aggiusta le cose ed ora penso che il personaggio sia un fascista che ha distrutto una città e ha ucciso un sacco di gente’, accetterò la controversia.”

telegra_promo_mangaforever_2