Nel mondo dei videogames di paragoni strani negli anni se ne sono sentiti veramente molti e spesso ci hanno sorpreso e altre volte ci hanno fatto storcere il naso. L’ultimo di questa lista è quello fatto dal game director di God of War che ha recentemente paragonato il titolo a cui sta lavorando a FIFA.

Il paragone alle orecchie dei più risulterà quantomeno strano. Ma vi assicuriamo che non è stato travisato nulla, è proprio quello che ha espresso il game director di God of War Cory Barlog in un’intervista riportata da PSU.com. Qui di seguito ve ne riportiamo uno stralcio in cui ne parla.

“Pensando a FIFA, si può dire che è lo stesso titolo ogni volta che ci giochi, ma risulta non-deterministico. Ogni partita è differente dall’altra, nonostante il gioco abbia le stesse caratteristiche di base e anche quando si usano le stesse squadre. C’è una magia nei videogiochi che è data dall’idea di libertà che ti regalano, e che io non voglio perdere assolutamente, anche se stiamo costruendo una storia vera e propria. Ci stiamo impegnando per ricostruire in God of War un’avventura con dei personaggi fatti apposta per rappresentare questo senso di libertà“.

Letta in questa maniera forse il paragone suona meno stonato ma rende ben chiaro quanto il game director ci tenga a regalare un gioco che non sia fine a sé stesso e che invece doni una libertà e varietà di situazioni che tengano il giocatore sempre legato a questo titolo anche una volta finito.

Infine ricordiamo che God of War è attualmente in sviluppo in esclusiva per PlayStation 4 e non ha ancora una data d’uscita stabilita ma è certo che vedrà la luce durante il 2018.

telegra_promo_mangaforever_2