Assassin’s Creed Origins ha partecipato a molti eventi e conventions nelle scorse settimane, inclusa la Gamescom 2017 di Colonia e il più recente PAX West di Seattle. L’entusiasmo per questo prequel della saga degli Assassini non fa che aumentare, e da oggi sappiamo anche quale sia la sua valutazione ufficiale per l’ESRB.
Inoltre, Ubisoft ha risposto alle voci ricguardanti una presunta modalità, presente su Xbox One X, che permetterà di usufruire di 1080p a 60FPS.

l’ESRB (Entertainment Software Ratings Board) ha ufficialmente attribuito al titolo una M, ovvero lo considera un videogioco adatto a un pubblico maturo. Questa non è certo una sorpresa, poiché già altri titoli della saga hanno avuto la stessa valutazione. Ecco qui di seguito la descrizione ufficiale della valutazione, così come compare sulla pagina dedicata ad Asassin’s Creed Origins presente sul sito ufficiale dell’ESRB:

Descrizione del contenuto:

Sangue e Gore, Riferimenti alle Droghe, Violenza Intensa, Nudità, Contenuti Sessuali, Linguaggio Forte, Uso di Alcohol.

Sommario della Valutazione:

Questo è un gioco di azione e di avventura nel quale i giocatori seguono la storia degli Assassini Egiziani (Bayek e Aya di Suwa), che dovranno sconfiggere un ordine segreto che minaccia il potere di Cleopatra. Mentre i giocatori esplorano i paesaggi Egiziani, Greci e Romani in un mondo aperto, intraprendono missioni come trovare, pedinare e uccidere nemici umani.

I giocatori usano spade, frecce, lame celate e lance per assassinare gli obiettivi e uccidere i nemici in uno stile di combattimento corpo a corpo frenetico.

Alcune cutscene, inoltre, descrivono intensi atti di violenza: un uomo colpito a morte con un globo; un bambino che viene pugnalato. Gli assassinii e i combattimenti sono evidenziati da urla di dolore e grandi effetti splatter per il sangue. Una sequenza mostra parti di corpi umani e sangue in una caverna; un’altra scena mostra brevemente un cadavere senza testa impalato su un palo di legno.

Il gioco include una missione in cui saranno coinvolte delle prostitute in un bordello, nel quale una coppia può essere in parte osservata mentre fa sesso (ovvero, gemiti). I personaggi femminili nel bordello sono a volte rappresentati in topless; alcune stanze contengono dipinti di figure impegnate in varie posizioni sessuali.

Durante il corso del gioco, un personaggio fa una breve menzione di una pipa da oppio. Il personaggio del giocatore è rappresentato mentre beve alcohool durante una sequenza di scene di intermezzo; dopo un po’ di tempo, i giocatori devono camminare e ingaggiare una scazzottata, mentre lo schermo e i controlli sono compromessi. Le parole “vaff*”, “me*da” e “f*ca” compaiono nel dialogo.

Qualche giorno fa, l’utente di Youtube Dee Batch ha riportato che esiste una modalità per Assassin’s Creed Origins che permetterebbe di far girare il gioco a una risoluzione di 1080p a 60FPS. Ora, Ubisoft ha risposto a queste voci come segue:

È troppo presto per noi per parlarne, poiché il framerate non è stato ancora bloccato. Il nostro obiettivo è di trarre ogni vantaggio dal potere dell’hardware per portare la migliore esperienza possibile su tutte le piattaforme.

Assassin’s Creed Origins userà un rendering in risoluzione dinamica, per cui la risoluzione si adatterà, per assicurare un frame rate fluido e la migliore immagine possibile in ogni situazione.

 

Dunque, non essendo stato ancora finalizzato il frame rate per il titolo, non è ancora possibile sapere con certezza se questa funzionalità sarà effettivamente presente su Xbox One X, anche se Ubisoft ha garantito di voler garantire la migliore esperienza di gioco possibile su ciascuna piattaforma.

Assassin’s Creed Origins verrà pubblicato per PS4, Xbox One e PC il prossimo 27 ottobre. Scoprite qui quali altre uscite sono previste per lo stesso giorno!

Fonte: CB, DS.

telegra_promo_mangaforever_2