Sarà disponibile il prossimo 27 ottobre su Netflix.

Intervistato dal Forbes, Shawn Levy, produttore di Stranger Things, ha dichiarato: “Non abbiamo intenzione di chiudere la serie dopo tre stagioni. Sono voci false. Abbiamo una visione della storia che va oltre le tre stagioni. Il fatto che i nostri attori stanno crescendo non è un problema, stiamo sistemando la storia in modo da adattarla alla loro età. Questi ragazzini avevano qualcosa di magico nella prima stagione. Sono ancora attori bravissimi anche se stanno crescendo e la loro innocenza viene rimpiazzata da una forma più complessa della loro identità. Non cercheremo di ammanettarli ai ragazzini che interpretano nella prima stagione. Cresceremo insieme a loro come Arya e Sansa in Game of Thrones.”

https://youtu.be/OCbTbEhPSD8

La seconda stagione, ambientata nel 1984, sarà costituita da nove episodi e sarà nuovamente realizzata da Matt e Ross Duffer, creatori della serie.

Nel cast faranno ritorno Winona Ryder, David Harbour, Finn Wolfhard, Millie Brown, Gaten Matarazzo, Caleb McLaughlin, Noah Schnapp, Natalia Dyer, Cara Buono, Charlie Heaton e Matthew Modine. Le new entry saranno Sadie Sink (Unbreakable Kimmy Schmidt), Dacre Montgomery (il Red Ranger nel film Power Rangers), Brett Gelman (Blunt Talk, The Other Guys), l’esordiente Linnea Berthelsen, Sean Astin (I Goonies, Il Signore degli Anelli) e Paul Reiser (Aliens – Scontro Finale).

Tra i produttori esecutivi figurano anche Shawn Levy e Dan Cohen della 21 Laps entertainment (Una notte al museo, Real Steel).

telegra_promo_mangaforever_2