omri koresh, alice madness returns, ea games, wallpaper, hatter, cheshire, cat, alice, american mcgee, cards, keys, bumby, creepy, doll, dark wonderland, wonderland, alice in wonderland, alice in underland
American McGee ha iniziato a lavorare a una proposta di gioco: un nuovo titolo che segua le folli e distorte avventure della sua Alice.

Sul sito ufficiale del game designer è presente una pagina chiamata “Alice 3” in cui si parla di un nuovo progetto, intitolato per il momento Alice: Asylum. La proposta, che contiene artwork, schizzi e un modello finanziario e di business, è stata preparata e sarà presto inviata alla EA per averne l’approvazione. Ecco un estratto dalla pagina del progetto:

American McGee inizierà a lavorare a una proposta per il prossimo capitolo delle avventure di Alice, intitolato provvisoriamente “Alice: Asylum”. Questa proposta includerà artwork, schizzi e un modello finanziario e di business.

Quando la proposta sarà ultimata (e posto che tutti i numeri e i vincoli abbiano senso), sarà inviata alla EA.

La notizia giunge particolarmente inaspettata, poiché due mesi fa American McGee aveva chiesto ai fan di smettere di continuare a chiedergli di realizzare un sequel di Alice: Madness Returns o una sua versione rimasterizzata. Ora, sembrerebbe proprio che il game designer abbia cambiato idea.

McGee sta dunque chiedendo ora supporto ai fan di Alice: basterà iscriversi alla mailing list e contattare la EA per mostrare il proprio supporto al nuovo progetto. Sulla stessa pagina, sarà inoltre possibile supportare il progetto anche economicamente, grazie a delle donazioni effettuabili tramite Paypal.

American McGee’s Alice, il primo titolo della serie, è stato pubblicato per la prima volta nel 2000, mentre il sequel Alice: Madness Returns è uscito nel 2011.

Fonte: IGN, American McGee.

telegra_promo_mangaforever_2