All-Star Comics #8, Sensation Comics #1 e Wonder Woman #1 sono stati battuti all’asta.

Wonder Woman è l’icona del momento, era inevitabile quindi che il valore dei suoi fumetti crescesse esponenzialmente. La sua prima apparizione in All-Star Comics #8 (1941) è stata recentemente battuta all’asta per ben $936 mila dollari dalla Pristine Comics (via ScreenClub).

Per Darren Adams, proprietario della Pristine Comics, però, con un Action Comics #1 battuto all’asta per $3,2 milioni di dollari tre anni fa e un Detective Comics #27 stimato più di $5 milioni di dollari, un All-Star Comics #8 potrebbe raggiungere anche più di $2 milioni di dollari.

Sono stati battuti all’asta anche un Sensation Comics #1 (1942), la prima apparizione in copertina di Wonder Woman, appena sotto i $400 mila dollari, e un Wonder Woman #1 (1942) sopra i $220 mila dollari.

Pristine ha donato una parte dei ricavi all’organizzazione no-profit Trafficking Hope contro il traffico di esseri umani, che Adams considera qualcosa per cui Wonder Woman andrebbe fiera.

telegra_promo_mangaforever_2