Death Note: il produttore del film Netflix spiega che Hollywood sta cambiando strategia verso manga e anime

Pubblicato il 29 Agosto 2017 alle 12:00

Il film è disponibile su Netflix.

Intervistato da Buzzfeed News, Masi Oka, produttore di Death Note per Netflix, ha spiegato: “In passato i produttori dicevano: ‘Abbiamo i diritti, siamo Hollywood, sappiamo cosa stiamo facendo.’ In Giappone, il mercato domestico è abbastanza grande da sopravvivere da solo. Avere a che fare col mercato globale è noioso. Sono al sicuro nel loro ambiente e non sanno come comunicare con Hollywood. Ed è questo il mio compito. Alla fine, voglio solo che il mondo viva in pace ed armonia.”

Basato sul celebre manga giapponese scritto da Tsugumi Ohba e Takeshi Obata, Death Note segue le vicende di un liceale che trova un’agenda soprannaturale che contiene un grande potere. Se il proprietario scrive il nome di qualcuno e ne disegna il volto sull’agenda, l’individuo in questione morirà. Inebriato da questo nuovo potere divino, il giovane inizia ad uccidere tutti quelli che ritiene immeritevoli di vivere.

Death Note è diretto da Adam Wingard (The Guest, You’re Next). Il film vede nel cast Nat Wolff (La colpa è nelle stelle) nel ruolo di Light Turner; Margaret Qualley (The Nice Guys, The Leftovers) nel ruolo di Mia Sutton; Willem Dafoe (Spider-Man, Justice League) nel ruolo di Ryuk lo Shinigami, Keith Stanfield (Straight Outta Compton) nel ruolo di “L”; Paul Nakauchi (Alpha and Omega) nel ruolo di Watari; e Shea Whigham (Agent Carter, Boardwalk Empire) nel ruolo di James Turner e Masi Oka (Heroes). Il film è prodotto da Roy Lee (The Ring, The Departed), Dan Lin (The Lego Movie, Sherlock Holmes), Jason Hoffs (Edge of Tomorrow – Senza domani), e Masi Oka (Heroes Reborn, Hawaii-Five-0).

Articoli Correlati

Mentre è finalmente approdata su Netflix Strappare lungo i bordi la prima serie animata di Zerocalcare (leggete qui la nostra...

17/11/2021 •

15:10

Le voci di corridoio riportate ad inizio anno che indicavano una nuova serie originale sul maghetto più famoso del grande...

17/11/2021 •

13:17

Mai giudicare un libro dalla copertina, ma anche una serie spesso solo dai primi episodi, soprattutto se pensata per una...

17/11/2021 •

12:49