Microsoft propone a Sony il cross-play per Minecraft

Pubblicato il 2 Settembre 2017 alle 10:40

Microsoft non ha smesso di invitare i giocatori su PlayStation a unirsi a quelli su Xbox nel cross network di Minecraft.

Quando Sony Interactive Entertainment ha reso possibile per la prima volta il cross play con PC un po’ di tempo fa, Microsoft sembrava voler porre degli ostacoli a questa proposta, ma alla fine, quando Microsoft ha deciso di accettare, a sorpresa la casa di produzione delle console PlayStation ha fatto un passo indietro, rifiutando di far giocare insieme i propri utenti e quelli Xbox.

Uno degli esempi più rilevanti è il videogioco della Mojang di enorme successo Minecraft, che ha in programma di pubblicare in autunno l’aggiornamento Better Together che, come si può evincere dal nome stesso, mira proprio a unire le community di giocatori in un crossplay multipiattaforma, che include PC, Xbox, Switch, iOS e Android.  Come arete sicuramente notato, non è presente alcuna console Sony.

Durante una intervista che ha avuto luogo alla Gamescom 2017, il general manager del marketing della Xbox Games, Aaron Greenberg, ha dichiarato che la compagnia americana non ha smesso di cercare di persuadere Sony:

Stiamo dialogando con loro, e ci piacerebbe moltissimo averli qui (…). Vogliamo essere in grado di unire i gamer. Se mettete il gioco, il franchise e i giocatori al primo posto, e dire: “Ascoltate, i giocatori di Minecraft vogliono essere in grado di creare, condividere e passare da un device all’altro”.

Se sono a casa, potrebbero voler giocare su console, se sono al PC, potrebbero voler giocare lì; se sono fuori casa dal proprio telefono, potrebbero voler essere in grado di fare la stessa cosa, e non dovremmo bloccare queste esperienze. Questa è l’idea.

Al momento, non sono ancora disponibili informazioni precise riguardo le reali ragioni dietro il rifiuto di Sony, anche se, a giugno, durante l’E3 2017 Jim Ryan, il presidente di Sony Interactive Entertainment Europe, ha dichiarato che la scelta derivava dal desiderio di non esporre i minori a un network di cui non avrebbero il controllo.

Ryan parlò anche del fatto che le due compagnie non stessero parlando della questione, ma, per fortuna, sembrerebbe che adesso queste conversazioni abbiano avuto inizio, per cui non resta che sperare che possano dare i propri frutti. Restate sulle nostre pagine per tutti gli aggiornamenti del caso!

Fonte: DS.

Articoli Correlati

Era temuto come tutti gli adattamenti live action in generale e ancor di più come tutti gli adattamenti live action di anime di...

23/11/2021 •

17:35

Le principali novità Disney Plus di Dicembre 2021 includono l’attesa serie The Book of Boba Fett, il film The Last Duel e...

23/11/2021 •

17:29

Da gennaio 2022 si spegneranno i 7 canali Mediaset Premium dedicati al cinema e alle serie su Sky e rimarrà Infinity Plus come...

23/11/2021 •

17:07