Wonder Woman, Gal Gadot spiega come è stata affrontata la possibile misoginia dei fan

Pubblicato il 25 Agosto 2017 alle 19:20

Il film arriverà in home video dal 12 ottobre.

Mentre in Italia (e in tanti altri paesi) siamo in attesa dell’home video, Wonder Woman continua a macinare record su record nelle sale di molti paesi del mondo. In una recente intervista a Rolling Stones, Gal Gadot ha raccontato come lei e Patty Jenkins hanno lavorato sull’apporto femminista al film, cercando comunque di non forzare la mano.

“Non volevamo cadere nei cliché, né fare una guerriera fredda e razionale” dichiara l’attrice “Non volevamo avere un approccio da predica o da lezione morale, ma semplicemente sorprendere il pubblico, portando un personaggio femminile con la sua ingenuità e umanità. In un mondo così razionale come il nostro, queste due qualità diventato sempre più importanti.”

Vedremo nuovamente Diana in azione in Justice League, nelle sale italiane dal 16 novembre.

“Alimentato dalla sua rinnovata fiducia nell’umanità e ispirato dal gesto d’altruismo di Superman, Bruce Wayne chiede aiuto alla sua ritrovata alleata Diana Prince, per affrontare un nemico ancora più temibile. Insieme, Batman e Wonder Woman si mettono subito al lavoro per trovare e assemblare una squadra di metaumani pronti a fronteggiare questa nuova minaccia. Ma nonostante la formazione di questa alleanza di eroi senza precedenti – Batman, Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e Flash – potrebbe essere già troppo tardi per salvare il pianeta da un attacco di proporzioni catastrofiche.”

(via CB)

Articoli Correlati

Netflix Geeked, il profilo twitter ufficiale del servizio streaming dedicato alle produzioni di genere, ha pubblicato un recap...

30/11/2021 •

19:21

E’ arrivato quel periodo dell’anno (ovvero quello natalizio) che ha portato con sé la serie Marvel delle Feste:...

30/11/2021 •

18:42

Shaman King Funbari Chronicle è il primo gioco per smartphone basato sul più recente anime che sta adattando il manga originale...

30/11/2021 •

16:41