Call of Duty WWII: nella campagna sarete dei nazisti sotto copertura

Pubblicato il 15 Agosto 2017 alle 09:40

Call of Duty: WWII promette di essere un ritorno in grande stile per questa serie di sparatutto in prima persona, soprattutto in seguito al malcontento suscitato in alcuni fan riguardo la svolta futuristica di Call of Duty: Infinite Warfare. Il titolo sembra essere un ritorno alle origini della serie, con l’ambientazione della Seconda Guerra Mondiale, e di recente sono stati rivelati nuovi, interessanti dettagli che riguardano ciò che i giocatori si ritroveranno ad affrontare nella Modaalità Campagna.

Una delle caratteristiche forse più interessanti della Campagna di Call of Duty: WWII sarà una missione, chiamata “The Wolf’s Den” (“La Tana del Lupo”), in cui i giocatori dovranno entrare in una base tedesca indossando indumenti nazisti, per cui sarà necessario operare sotto copertura.

Si tratterà, dunque, di una missione in cui sarà necessario essere molto cauti, poiché sarà necessario parlare e interagire con i soldati tedeschi e fare ciò che sarà necessario, per poter evitare di attirare la loro attenzione.

Questa operazione sotto copertura sarà una esperienza differente da quella del resto del gioco, e saranno disponibili anche strumenti diversi. Inoltre, sarà necessario anche adottare tattiche differenti.

La Campagna di Call of Duty: WWII sarà ambientata in diversi luoghi d’Europa, inclusa la Normandia, più di preciso la Omaha Beach, durante il D-Day, che sarà caratterizzata da uno stile di combattimenti ravvicinato brutale e aggressivo. Fra le altre missioni, ricordiamo l’Operazione Cobra, il più grande bombardamento aereo della storia, Train e Hurgten Forest.

Parlando invece della iconografia nazista presente nel nuovo titolo della saga di Call of Duty, Michael Condrey, il co-fondatore dello studio alle spalle di questa, Sledgehammer Games, ha dichiarato:

Era importante per noi bilanciare l’autenticità del gioco e dell’epoca [in cui è ambientato], e le note oscure che nascono dal genocidio che i nazisti hanno perpetrato. Avevamo bisogno di bilanciare e di rispettare tutto questo, ma anche di riconoscere che si tratta di un prodotto di intrattenimento, e non volevamo disonorare la perdita di vite umane che c’è stata.

Per cui nella Campagna, che è tutta incentrata su questa ricca parte narrativa, su questo ritratto autentico e sulla oscurità che c’era lì, abbiamo incluso la svastica, ma nel Multiplayer nella Modalità Zombie e negli spazi sociali non ci era sembrato appropriato; non sembrava che avrebbe potuto aggiungere dell’onore alla causa.

 

Call of Duty: WWII sarà pubblicato il prossimo 3 novembre e sarà disponibile per PS4, Xbox One e PC.

Fonte: CB.

Articoli Correlati

Fate/stay night: Unlimited Blade Works, la route omonima della celebre visual novel di Type-Moon, godrà di un nuovo adattamento...

26/11/2021 •

20:38

La serie originale della saga di Star Trek ritorna in una nuova edizione Blu-ray Disc grazie a Koch Media Italia. Per festeggiare...

26/11/2021 •

17:45

Le uscite manga J-POP del 1 Dicembre 2021 sono state comunicate attraverso il sito web ufficiale dell’editore. Tra i volumi...

26/11/2021 •

17:29