Ducktales 1×01 “Woo-oo!” | Recensione

Pubblicato il 14 Agosto 2017 alle 20:00

Disney rilancia in chiave moderna la serie animata cult degli anni ’80.

Per coloro i quali sono nati e cresciuti fra gli anni ’80 ed i primi anni ’90 gli ultimi anni sono stati un susseguirsi di cocenti delusioni. Una serie di franchise e proprieties storici sono stati rilanciati in maniera maldestra tradendo non solo le aspettative ma anche il ricordo di quelli che erano personaggi e situazioni con le quali si era cresciuti.

Fatta questa doverosa premessa quando Disney annunciò il reboot di Ducktales nel 2015 un po’ tutti temevano che l’operazione “storpiasse” uno dei prodotti Disney più conosciuti e riconoscibili.

Con il debutto lo scorso 12 agosto del primo episodio, speciale della durata di circa 45 minuti, tuttavia i timori si sono dissipati nel migliore dei modi possibili: Ducktales ha tutte le premesse per essere un’ottima serie.

Il plot di questo primo episodio è molto semplice e funge da vero e proprio reboot: un annoiato Paperon De Paperoni viene trascinato nuovamente al centro dell’azione da Qui, Quo e Qua. L’allegra combriccola infatti si mette alla ricerca del gioiello perduto di Atlantide incrociando ovviamente il cammino con Cuordipietra Famedoro nemesi di Paperone.

Un plot così lineare nasconde in realtà l’intenzione da un lato di fornire un punto di partenza accessibile per tutti i telespettatori e dall’altro per mettere in chiaro come al centro della serie ci sarà l’avventura, quella con la A maiuscola.

Tenendo bene a mente questa premessa, gli sceneggiatori non fanno altro che lavorare sui personaggi ritagliando ad ognuno il giusto spazio: a Paperino e Jet McQuack verranno lasciate le scene comiche – con una grande strizzata d’occhio ai classici per il primo – mentre Paperone sarà il traghettatore fra la tradizione di Barks e Rosa – di cui sono evidenti i richiami – invece Qui, Quo e Qua e Gaia forniscono ai telespettatori più giovani degli archetipi nei quali immedesimarsi – soprattutto con Gaia “segregata” in casa dall’iperprotettiva nonna Bentina.

Mischiando quindi sapientemente azione, umorismo e tradizione il prodotto è più che convincente e non scade nel citazionismo più bieco, volto magari ad accontentare i telespettatori più grandicelli e nostalgici, ma al contrario risulta fresco, coinvolgente e divertente.

Ottimo il lavoro in fase di character design che rende moderni, senza però snaturarli, i personaggi che risulteranno riconoscibili per i telespettatori più grandicelli ma anche più vicini alla sensibilità di quelli più giovani. Questa operazione è più evidente soprattutto nel design di Paperone e di Qui, Quo, Qua:

Grande, grandissimo lavoro anche in fase di doppiaggio per David Tennant (il Decimo Dottore e Kilgrave in Jessica Jones) che presta la voce a Paperone donando al personaggio quel pizzico di intrigo in più, rendendolo quasi sexy, e diluendone invece la componente più petulante.

Se il cuore pulsante della serie originale era la capacità cioè di trasporre in forma animata, anche grazie al carisma dei personaggi Disney, le atmosfere avventurose ad esempio di Indiana Jones e dei grandi teen-movie degli anni ’80, questa nuova versione riesce a cogliere pienamente quello spirito “adattandolo” al 2017 risultando un prodotto differente rispetto alle altre serie animate attualmente in circolazione.

Questo fa ovviamente ben sperare negli sviluppi futuri: ci sono tanti personaggi da (re)introdurre, tante avventure da vivere… spetta agli sceneggiatori il compito di mantenere alta la tensione e mostrare come anche nel 2017 questi personaggi possano avere ancora qualcosa da dire, la strada imboccata comunque è quella giusta!

TAGS

Articoli Correlati

One Piece è ancora in lavorazione presso Netflix e i fan tengono d’occhio il progetto mentre le riprese continuano...

24/07/2022 •

16:00

Il nuovo lungometraggio One Piece: Red è il quindicesimo film del fortunato franchise shonen che arriverà nelle sale giapponesi...

24/07/2022 •

13:00

Monkey D. Luffy e la sua meravigliosa ciurma, hanno vissuto avventure intense e incredibili nel corso della serie One Piece, e...

24/07/2022 •

11:00