Boruto – Naruto Next Generations: uno dei personaggi più amati di Naruto è tornato nell’ultimo episodio

0
A partire dal 9 agosto, con l’episodio 19, la serie animata di Boruto trasporrà la storia originale di Sarada Uchiha scritta e disegnata da Masashi Kishimoto nel 2015.

Nel corso dell’ultimo episodio di Boruto: Naruto Next Generations, il 16°, la nuova generazione di shinobi si sta allenando in vista degli imminenti esami dell’Accademia Ninja, i quali stabiliranno se le leve potranno intraprendere la via del ninja o meno.

Per Denki, un compagno di classe di Boruto molto dedito alle materie di studio e meno nelle tecniche ninja, ha difficoltà nello scalare la parete di una roccia e, se non dovesse imparare in tempi brevi, non riuscirà nè a passare l’esame e nè a diventare ninja. In altre parole, dovrà ripeter l’anno anche se nelle materie di studio è un genio.

Nonostante i limiti nelle tecniche ninja e nella manipolazione del chackra, il ragazzino si allena tutti i giorni. Notando tutto questo impegno, Metal Lee (figlio di Rock Lee e anch’egli in preparazione per gli esami) si unisce a Denki e insieme si promettono che supereranno l’ostacolo. Così, i due ragazzini si sforzano al massimo delle loro possibilità: Metal per superare il problema dell’ansia che lo colpisce quando tutti lo osservano; Denki per fare in modo che si diplomi assieme ai suoi compagni e per vincere le sue insicurezze.

Tuttavia nel corso di una scalata, Denki perde al presa e cade inesorabilmente, ma a salvarlo arriva Rock Lee, il quale ritorna nell’anime. Quest’ultimo è uno dei personaggi più amati della scorsa generazione di Naruto, un ninja che da sempre si è impegnato al massimo nonostante fosse inesperto con le arti illusorie e magiche. Uno shinobi che con solo le arti marziali, al forza della giovinezza, e la determinazione è diventato un uomo di tutto rispetto.

Con l’avvento di Boruto, Rock Lee è cresciuto ed è diventato Jonin. In particolare, è anche l’arbitro della terza prova dell’esame Chunin ed è padre di Metal Lee.

Denki, come da immagini riportate, riceverà in regalo da Rock Lee la sua storica uniforme da ninja. Sul finire dell’episodio, il ragazzino la indosserà e salverà dei bambini da un incendio in corso nella loro casa. Per salvarli, Denki ricorrerà alle arrampicate, quindi ha imparato come controllare il chakra in quelle situazioni.

Se ve le siete perse, qui potete raggiungere le anticipazioni e i titoli confermati degli episodi di luglio e inizio agosto, ma attenzione agli SPOILER! In più, ricordiamo che con l’episodio 19, che andrà in onda il 9 agosto 2017 in Giappone, avrà inizio la trasposizione di “Naruto Gaiden“, spin-off manga che racconta la storia di Sarada Uchiha scritta e disegnata da Masashi Kishimoto dopo la fine di Naruto.

Il Villaggio della Foglia è cambiato, si è evoluto e vive in una nuova era pacifica. Con alti grattacieli, grandi monitor computerizzati che trasmettono immagini (televisioni nella precedente generazione), distretti e strade per permettere alle auto di muoversi, il modo di vivere nel mondo dei ninja è cambiato…

Il Leader del Villaggio è il Settimo Hokage. Boruto è il figlio di Naruto Uzumaki, e per diventare un ninja deve frequentare l’accademia ninja. Tuttavia, tutti i coetanei di Boruto provano pregiudizi per lui, in quanto è il figlio del Settimo Hokage. Nonostante ciò, Boruto possiede delle abilità senza precedenti.

BORUTO: Naruto Next Generations è disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 14 capitoli, e i primi 11 sono raccolti in 3 volumi.

Due romanzi sono basati sul franchise di Boruto: Naruto Next Generations. Il primo è disponibile in Giappone dal 2 maggio; il secondo, invece, dal 4 luglio.

In Italia il manga arriverà il prossimo ottobre e sarà edito da Planet Manga.

La serie animata omonima, prodotta da Studio Pierrot, è in corso d’opera dal 5 aprile 2017 e attualmente sono stati trasmessi 16 episodi su TV Tokyo.

telegra_promo_mangaforever_2