Frank Miller parla degli attuali film di supereroi; elogia Wonder Woman e Spider-Man: Homecoming

0
L’autore di The Dark Knight III: The Master Race parla dell’attuale situazione cinematografica dei supereroi.

Frank Miller, l’autore noto per opere come The Dark Knight Returns, 300, Daredevil e Sin City, è stato intervistato al Comic-Con International di San Diego da Deadline a proposito degli attuali film di supereroi, in particolare di Wonder Woman e Spider-Man: Homecoming, le ultime due produzioni DC e Marvel.

Questo è stato il miglior periodo che abbiamo mai avuto per i film di supereroi. Voglio dire, c’è stato quel meraviglioso sprazzo di sole che era il primo film su Superman con Christopher Reeves, ma quello è stato solo un raggio di luce; abbiamo avuto gli alti e i bassi nel corso degli anni. Ora guarda cosa abbiamo, Wonder Woman è il gioiello della corona, senza dubbio. È perfetta.

Deadline ha, poi, descritto l’origine del personaggio come “banale”, ma Miller ha spiegato in cosa il film succede.

Se posso, credo sia dovuto a quel vecchio show televisivo con Lynda Carter. Quello era un goffo e vecchio show, carino e divertente per il suo tempo, ma niente a che vedere con quello che il film è riuscito a fare. L’attrice israeliana Gal Gadot non è solo spettacolare e bellissima, ma anche eroica e perfetta in quel costume. E avere Chris Pine, il tizio che ha fatto il capitano Kirk, interpretare Steve Trevor… è stato impeccabile in quel ruolo. I nazisti cattivi funzionano sempre. Credo siano riusciti a mettere insieme un film forte e avventuroso, con un genuino senso della mitologia. Le parti nell’Amazzonia erano da togliere il fiato. Sua madre, interpretata da Connie Nielsen, era semplicemente meravigliosa.

Per quanto riguarda Spider-Man: Homecoming, l’autore ha spiegato perché è un film altrettanto buono per ragioni differenti.

È divertente. Ho trovato Wonder Woman mozzafiato ed esilarante. E con Spider-Man mi sono sentito come un ragazzino a spasso con lui. Hanno avuto fortuna con il casting di Spider-Man, vero? Questo era molto più divertente, legato alla musica. Quando accompagnavo i suoi salti per i tetti con la musica, era semplicemente divertente. Questa è stata un grande era per i film di supereroi, senza dubbio. È come se tornassero sempre e sembra che tutti vogliano portare questa gioia nel genere e perderne il cinismo.

telegra_promo_mangaforever_2