Le serie tv: battendo strade “sicure”…

Poche sorprese dal punto di vista televisivo per la DC Comics che continua la sua politica “giovane” con le serie CW, politica che nella passata stagione ha scontentato i fan di vecchia data ma non il pubblico “generalista” che continua a riservare buoni ascolti alle serie.

Rinnovate tutte le serie con entusiasmo fra inserimenti di nuovi personaggi fumettistici – B’wana Beast in Legends of Tomorrow è una chicca per veri fan della casa editrice – e casting a sorpresa come Danny Trejo in The Flash, c’è spazio anche per la new entry Black Lightning… è davvero difficile giudicare queste serie il cui target demografico è abbastanza chiaro e che quindi si muovono su binari a metà fra il teen-drama e il vero e proprio supereroismo certo è che una maggior riguardo proprio per i fan del materiale originale non guasterebbe inoltre la formula da 24 episodi è un po’ “pesante” per questi show, magari sarebbe d’uopo ridurre gli episodi a 18? A mio parere il più “fresco” ed equilibrato fra questi show rimane Supergirl

Diverso il discorso per il show in onda sugli altri network: Lucifer – che vedrà l’ingresso nel cast del Clark Kent di Smallville Tom Welling – e mentre Gotham ha trovato la sua nicchia di estimatori grande spazio è stato riservato a Krypton che almeno dalla descrizione fornita da Geoff Johns ha cambiato leggermente la sua portata in maniera stuzzicante anche se le aspettative rimangono basse: avere 3 diverse continuity supermaniane – addirittura 2 televisive diverse – è un po’ troppo…

telegra_promo_mangaforever_2