Pokemon GO, modificati i “nidi” di diversi Pokemon

Pubblicato il 14 Luglio 2017 alle 11:25

Niantic ammette per la prima volta l’esistenza dei “nidi” di Pokemon.

Sin da quando è sbarcato su milioni di telefoni, molti giocatori si sono adoperati nel localizzare i “nidi” dei vari Pokemon, ovvero zone dove più frequentemente appariva una determinata specie. Benché Niantic non avesse mai confermato questo meccanismo, molti utenti esperti d’informatica sono arrivati non solo a catalogare i vari punti con le apparizioni più frequenti, ma anche a scoprire un programmato cambiamento delle varie zone.

Dopo un anno, arriva adesso la conferma di Niantic dell’esistenza di questi “nidi”: tramite una notifica data da Pokemon GO, è stato infatti comunicato agli utenti che, nei prossimi giorni, ci saranno apparizioni “impreviste” e inusuali in tutte le zone, confermando quindi la teoria (non che ce ne fosse bisogno) dei nidi.

La buona notizia è che, se nel parco sotto casa fino ad ora trovavate solo Rattata o Pidgey, nei prossimi giorni potranno apparire Pokemon mai apparsi lì fino ad ora.

(via WWG)

Articoli Correlati

Tra le uscite manga Star Comics di Febbraio 2022 si segnalano l’esordio con cofanetto di Therapy Game, di Horror Theater e...

18/01/2022 •

14:20

È stato rilasciato il trailer di The Legend of Vox Machina, la nuova serie fantasy di animazione in arrivo su Amazon Prime Video...

18/01/2022 •

12:40

Nel trailer di Moon Knight, rilasciato nella notte di luna piena tra il 17 e il 18 gennaio, possiamo finalmente vedere per la...

18/01/2022 •

12:09