Bonelli: copertine, tavole, notizie e anteprime sugli albi di luglio e agosto 2017 – parte 1

0
Nuovo appuntamento con il Giornale della Sergio Bonelli Editore, che come al solito offre una panoramica sulle uscite di due mesi di pubblicazioni. Ecco la prima parte della consueta carrellata di copertine, tavole, notizie e anteprime.

Sono tre le uscite di Julia nel bimestre in corso, due relative alla serie regolare, con appuntamenti il primo di luglio e il primo di agosto, e l’altra relativa invece allo Speciale, che offre ai lettori in 128 pagine a colori un caso difficile per la giovane Julia, una vicenda spinosa legata a un gesto estremo e disperato. “Il caso della gemella perduta” si intitola quest’ultimo albo, mentre per la serie regolare spazio al numero 226, “Il furto del secolo”, e al numero 227, “Il segreto di Stan”. Qui, per ritrovare due persone scomparse, la criminologa di Garden City dovrà vedersela con gli adepti di una setta.

Cinque gli appuntamenti dedicati all’universo di Zagor. Due riguardano la serie regolare: “L’agguato dei ninja”, che è disponibile nelle edicole nostrane a inizio di questo mese e vede Zagor e Takeda insieme per unire Stati Uniti e Giappone, ma che per far ciò dovranno affrontare dei micidiali killer. Il 3 agosto appuntamento con Zagor 625, “Sole rosso”: tra le alture del Red Peak si prepara una drammatica resa dei conti tra Zagor, il samurai Takeda, una banda di pistoleri e un gruppo di ninja. Il giorno prima invece spazio a Color Zagor numero 5, “L’antica maledizione”: Zagor e Cico fanno visita alla fattoria della figlia del dottor Metrevelic proprio quando l’ombra di un lontano passato torna a incombere sulla ragazza. Tra le uscite dedicate a Zagor spazio anche, a inizio luglio, alla seconda uscita della nuova collana Cico a spasso nel tempo, “Unno per tutti, tutti per unno”, avventura nella quale Cico precipita in una commedia degli equivoci, ambientata nel pieno delle invasioni barbariche. Il primo giorno del mese di agosto, invece, la terza uscita della collana, “Scortesie di corte”, ritrascinerà Circo nel vortice del tempo, questa volta portandolo alla corte di Francia.

Due gli appuntamenti dedicati a Dampyr. Si comincia dal 4 luglio con “Cambogia”, albo numero 208 della serie mensile, nel quale dopo il terribile scontro con i Khmer Rossi continuano le avventure nel lontano Oriente di Harlan, Tesla e Kurjak. Dal 3 agosto, invece, spazio al numero 209 della serie ufficiale, “L’indagatore dell’incubo”, albo che segna lo storico incontro tra Dampyr e Dylan Dog, uniti contro il maestro della Notte Lodbrok. Per celebrare questo incontro l’albo avrà due diverse copertine.

Sei gli appuntamenti con Dylan Dog. Ci sono i due con la nuova collana Il Dylan Dog di Tiziano Sclavi, che a inizio luglio propone un classico dei classici di Dylan Dog, una delle storie più terrificanti e commoventi dell’Indagatore dell’Incubo, “Johnny Freak”, e dal 2 agosto offre ai lettori un altro classico dell’Old Boy, colorato in stile vintage, nella nuova edizione cartonata e ricca di contenuti extra: “Memorie dall’Invisibile”. Il 28 luglio per la serie regolare arriva invece quello che in casa Bonelli è stato definito come il crossover più atteso dell’anno, quello grazie al quale Dylan Dog incontra Dampyr nell’albo numero 371, intitolato appunto “Arriva il Dampyr” e anche in questo caso che si presenta con doppia copertina. A fine agosto, precisamente dal 29 del mese, sarà invece disponibile, sempre per la serie regolare, “Il bianco e il nero”, albo nel quale i lettori scopriranno come l’uomo nero non sia morto: ha gli artigli come un corvo e la sua presenza ha su Dylan Dog un curioso effetto collaterale. Il 9 agosto, infine, spazio a “Remake 2” sul numero 22 del Dylan Dog Color Fest, che offre ai lettori tre grandi remake per tre grandi classici dell’Indagatore dell’Incubo.

Uno solo, invece, è l’appuntamento con la serie Romanzi a fumetti, che ha appunto cadenza bimestrale. Dal 5 luglio è disponibile “Cheyenne”, avvincente racconto della fine di un’epoca attraverso gli occhi di due mondi inconciliabili. Firmato da Michele Masiero e Fabio Valdambrini, offre ai lettori una storia inedita di 228 pagine ed è il numero 34 della serie. Si tratta di un’avventura dal forte sapore western, con la civiltà dei bianchi che avanza, inesorabile e spietata, schiacciando i nativi, calpestando le loro terre e la loro libertà.

Sei le uscite legate a Martin Mystère. Anzitutto ci sono le due relative a Martin Mystère Le Nuove Avventure a Colori, che tra luglio e agosto vedranno la pubblicazione degli albi numero 9, “Il pianeta dei robot”, e numero 10, “La caduta di Agarthi”. Nel primo Martin si risveglia nella casa in cui passava le estati da bambino e scopre che i suoi genitori sono ancora vivi; nel secondo assisteremo invece a una nuova visita ad Agarthi da parte di Martin e Orloff, per provare a cambiare il passato. Sabato 15 luglio spazio poi, per il Maxi Martin Mystere 8, a “Niente è come sembra”: libero spazio alla fantasia, con tre storie impossibili, ai confini della Zona X. Qualche giorno dopo, il 20 luglio, ecco “Le molte vite di Martin Mystère”: albo Speciale numero 34 nel quale apprenderemo come prendere una decisione, anche piccola, può avere effetti enormi nella vita di ognuno di noi. Nel volume una storia completa a fumetti di 98 pagine e in più Martin Mystère Presenta, con 82 pagine di racconti brevi per i 15 anni della moneta europea, “Storie di prima dell’euro”, con i disegni di Bruno Brindisi, Lucio Filippucci, Giuseppe Palumbo e Sergio Toppi. Il 29 luglio spazio invece a “La donna Leopardo”, che offre ai lettori un romanzo originale, una storia mai letta a fumetti, un grande enigma inedito per Martin Mystère. L’11 di agosto, infine, spazio a “Le porte dell’immaginazione”: Martin Mystère torna a varcare la soglia che porta al Regno delle Fate per impedire una guerra civile nell’albo numero 352 della serie regolare.

In questi sessanta giorni spazio anche a due albi per la nuova serie Mercurio Loi. Il 22 luglio arriva nelle edicole nostrane “Il piccolo palcoscenico”, albo numero 3 della serie regolare, come al solito tutto a colori: chi muove realmente i fili dello strano burattino che somiglia a Mercurio Loi? Il 23 agosto spazio invece a “Il cuoco mascherato”: continuano le stravaganti avventure del nostro, il perdigiorno appassionato di enigmi e misteri.

telegra_promo_mangaforever_2