Masayuki Ozaki, l’uomo che ha trovato il vero amore in una sex doll!

0
Masayuki Ozaki, l’uomo giapponese che afferma con convinzione di amare la sua sex doll, è solo uno dei tanti giapponesi ad aver trovato conforto in una donna fatta totalmente di silicone!

Masayuki Ozaki è un fisioterapista quarantacinquenne che vive a Tokyo con la moglie, la figlia e… Mayu, la sex doll che gli ha rapito il cuore.

Ozaki, infatti, è solo uno dei tanti uomini giapponesi che ogni anno trovano conforto in bambole realistiche totalmente realizzate in silicone. Il motivo del successo delle sex dolls? Darebbero maggiori soddisfazioni rispetto alle donne in carne ed ossa.

Dopo che mia moglie ha partorito abbiamo smesso di fare sesso. Ho iniziato a sentito un profondo senso di solitudine. Ma dal momento in cui ho visto Mayu nello showroom è stato amore a prima vista.

Ha affermato Ozaki. Vi starete chiedendo come ha reagito la moglie all’arrivo in casa di una sex doll che di lì a poco avrebbe preso il suo posto (ed il suo letto)… bè, vi anticipiamo che non ha reagito bene!

Mia moglie era furiosa quando ho portata Mayu a casa per la prima volta. Mia figlia quando ha realizzato che non era una Barbie gigante si è spaventata dicendo che era “strana”. Ma ora è abbastanza grande da condividere i vestiti con Mayu.

Ad oggi sono circa 2.000 le sex dolls a grandezza naturale che vengono vendute in Giappone ogni anno.

Le donne giapponesi sono fredde.

Continua Ozaki.

Gli uomini vogliono che qualcuno li ascolti senza urlare quando tornano a casa dal lavoro. Qualunque problema abbia, Mayu è sempre lì ad aspettarmi. La amo e voglio stare con lei per sempre. Non posso immaginare di tornare da un essere umano. Voglio essere sepolto con lei e portarla in paradiso.

Con prezzi che partono dai 600,000 yen, il mercato delle bambole di silicone cresce a dismisura in un paese in cui il calo delle nascite sta diventando un vero e proprio problema sociale.

Fonte: Jt

telegra_promo_mangaforever_2