La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations ha debuttato il 5 aprile 2017 in Giappone.

Il numero 31 di Weekly Shonen Jump (Shueisha), che sarà pubblicato in Giappone a partire da lunedì 3 luglio 2017, rivelerà che il primo arco narrativo della serie animata Boruto: Naruto Next Generations terminerà ufficialmente con l’episodio numero 15 che sarà trasmesso il 12 giugno 2017.

Il primo arco narrativo ha debuttato con il primo episodio dell’anime ed è focalizzato essenzialmente sulla nuova generazione di ninja – Boruto, Sarada, Shikadai, Inojin, Chocho e compagni – che si appresta a frequentare l’Accademia Ninja per ottenere il diploma a Genin. Il Villaggio della Foglia, dopo la Quarta Guerra Mondiale dei Ninja, si è sviluppato dal punto di vista tecnologico ed ora è governato dal Settimo Hokage, ossia l’eroe Naruto Uzumaki. Tuttavia, nonostante il periodo di pace, una nuova minaccia disturberà la vita dei vecchi e dei nuovi ninja e il nemico si cela proprio tra le fila della nuova generazione, ovvero Sumire (qui i dettagli). D’altro canto, Boruto avrà un primo “incontro” con i suoi poteri, e il rapporto con i suoi coetanei e coi superiori lo spronerà al fine di imboccare la giusta via del ninja.

Il primo arco narrativo è quello del “Fantasma”, in quanto la minaccia proviene da un’ombra che manipola le persone e le ruba il chakra, al fine di risvegliare una Bestia Demoniaca, il Nue. La Bestia è creata dalle cellule del Primo Hokage, Hashirama Senju, e ha lo scopo di vendicare Danzo distruggendo Konoha.

L’arco narrativo non è tratto dal manga omonimo di Boruto, realizzato da Ikemoto, Kodachi e Kishimoto, ma da una serie di romanzi intitolati, appunto, Boruto: Naruto Next Generations. Per ora ne sono stati pubblicati due in Giappone. Qui per i dettagli sul primo e qui sul secondo.

Il prossimo arco narrativo animato sarà tratto da Naruto Gaiden, lo spin-off manga (canonico) scritto e disegnato da Masashi Kishimoto dopo la fine del manga, il quale racconta la storia di Sarada Uchiha e del suo rapporto con Sasuke e Sakura? Per il momento due immagini sembrerebbero confermare questa ipotesi che farebbe felici molti appassionati (qui e qui per dettagli). Noi crediamo che, prima di attingere agli eventi del manga omonimo, sia importante trasporre questo arco realizzato personalmente dall’ideatore del franchise, il quale propedeutico alla coerenza della nuova storia.

In più, la rivista rivela che, sempre nel 15° episodio del 12 giugno, debutterà la seconda opening per la serie animata e sarà sempre realizzata dal gruppo giapponese, Kana-Boon. I cantanti giapponesi sono gli artisti della prima opening dell’anime di Boruto con il pezzo intitolato “Baton Road“.

In più, la band ha realizzato anche la sedicesima opening della serie animata di Naruto Shippuden con la canzone intitolata “Silhouette“; la canzone principale di Boruto: Naruto the Movie – “Diver“; e la canzone introduttiva di Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 4, “Spiral”.

Se ve le siete perse, qui potete raggiungere le anticipazioni e i titoli confermati degli episodi di giugno e inizio luglio, ma attenzione agli SPOILER!

Il Villaggio della Foglia è cambiato, si è evoluto e vive in una nuova era pacifica. Con alti grattacieli, grandi monitor computerizzati che trasmettono immagini (televisioni nella precedente generazione), distretti e strade per permettere alle auto di muoversi, il modo di vivere nel mondo dei ninja è cambiato…

Il Leader del Villaggio è il Settimo Hokage. Boruto è il figlio di Naruto Uzumaki, e per diventare un ninja deve frequentare l’accademia ninja. Tuttavia, tutti i coetanei di Boruto provano pregiudizi per lui, in quanto è il figlio del Settimo Hokage. Nonostante ciò, Boruto possiede delle abilità senza precedenti.

BORUTO: Naruto Next Generations è disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 13 capitoli, e i primi 11 sono raccolti in 3 volumi.

Due romanzi sono basati sul franchise di Boruto: Naruto Next Generations. Il primo è disponibile in Giappone dal 2 maggio; il secondo, invece, dal 4 luglio.

In Italia il manga arriverà il prossimo ottobre e sarà edito da Planet Manga.

La serie animata omonima, prodotta da Studio Pierrot, è in corso d’opera dal 5 aprile 2017 e attualmente sono stati trasmessi 13 episodi su TV Tokyo.

telegra_promo_mangaforever_2