La battuta choc è arrivata dal palco del Festival di Glastonbury.

“Ricordate l’ultima volta che un attore ha ucciso un Presidente?”

Così Johnny Depp durante un siparietto allestito per il Festival di Glastonbury, al quale l’attore ha partecipato per presentare un suo vecchio film (The Libertine, del 2004). La battuta choc ha fatto il giro del mondo in pochi istanti grazie ai social, e si è subito scatenato un polverone.

Trovata pubblicitaria o vera e propria indignazione nei confronti della scellerata amministrazione Trump? L’attore, consapevole che le sue parole fossero destinate a suscitare clamore, ha aggiunto subito dopo: “Ovviamente so che questa roba finirà su tutti i giornali. E’ solo una domanda, non sto insinuando nulla. E poi, giusto per chiarire, io non sono un attore. Io per campare mento, mento di continuo, è questo il mio lavoro.”

La battuta sull’attore che uccide il presidente è un chiaro riferimento all’assassinio di Abramo Lincoln, ucciso nel 1865 proprio da un attore, John Wilkes Booth.

Jack Sparrow ne ha combinata un’altra delle sue, insomma. Voi che ne pensate? Uscita poco elegante che Depp si poteva risparmiare, o semplice battuta che ha avuto troppa risonanza mediatica? Fatecelo sapere nei commenti!

telegra_promo_mangaforever_2