Era affetto da un disturbo schizoaffettivo e aveva smesso di recitare.

Henry “Hank” Deutschendorf, enfant prodige che nel 1989 interpretò il piccolo Oscar, il figlio di Dana (Sigourney Weaver) in Ghostbuster II – Acchiappafantasmi, è morto a soli 28 anni il 14 giugno. Ne ha dato la notizia il fratello gemello Will, che aveva condiviso con lui il ruolo come capita spesso a Hollywood, con un toccante messaggio su Facebook.

Henry Deutschendorf pare sia morto suicida, dopo una lunga lotta con un disturbo schizoaffettivo. L’attore era nipote di John Denver, il cantante folk di “Take Me Home, Country Roads”.

Si legge nel messaggio:

È con grande tristezza che annuncio la morte del mio fratello gemello, Hank. Mercoledì 14 giugno 2017 Henry John Deutschendorf II ha perso la sua battaglia contro il disturbo schizoaffettivo. La gente non sa molto di Hank. Alcuni lo conobbero come Baby Oscar in Ghostbusters 2 o come il nipote di John Denver. Altri lo conobbero come fratello, figlio, esperto in arti marziali, insegnante, zio o amico. Quello che la gente non sa di Hank è che ha sofferto di disturbo schizoaffettivo. È una condizione di salute mentale cronica che combina disturbo bipolare e schizofrenia e che provoca allucinazioni, visioni, depressione e mania. È una malattia mentale molto grave che di solito deve essere curata per tutta la vita.

Fondatore con il fratello di una scuola di arti marziali, non aveva più recitato, eccetto per il documentario “Cleanin’ Up the Town: Remembering Ghostbusters”. A quanto riporta il DailyMail, Hank si è impiccato e lo ha trovato proprio Will, cercando di soccorrerlo senza successo.

telegra_promo_mangaforever_2