Un DC Extended Universe “positivo e ottimista” in arrivo.

In un’intervista con Variety, i responsabili della neonata divisione DC Films, Geoff Johns e Jon Berg, hanno discusso del successo di Wonder Woman, di cosa ha funzionato e cosa no e cosa hanno imparato da L’uomo d’acciaio, Batman v Superman: Dawn of Justice e Suicide Squad.

“[Wonder Woman è] un film divertente. È positivo e ottimista”, ha detto Jon Berg, co-responsabile di DC Films. “I primi film potrebbero essere stati troppo dark in parte.”

“Il DC Universe è conosciuto maggiormente per essere un posto pieno di speranza e ottimismo”, ha aggiunto Johns, che ha co-scritto Wonder Woman. “È conosciuto per personaggi che sono ispiratori e aspiranti. Chiunque conosca e ama il DC Universe sa che molto di quello è dovuto alla sua speranza e ottimismo.”

Warner Bros. Pictures ha creato la divisione DC Films nel 2016, con Johns e Berg responsabili dei prossimi film ambientati nel DC Extended Universe.

“Ci sono lezioni da ogni film. Sarebbe sciocco non analizzare com’è stato ricevuto un film – cosa è andato bene e cosa e andato storto nel fare un film”, Berg prosegue. “In Suicide Squad, il film è andato incredibilmente bene al botteghino. Non è andato bene narrativamente parlando. Hai un cast e delle caratterizzazioni magnifiche, ma la storia è caduta sulla narrazione, sulla trama. Possiamo fare di meglio. Il tono di Batman v Superman era dark. La gente non ha risposto a questo.”

Wonder Woman ha funzionato perché “ha celebrato esattamente chi è il personaggio”, secondo Johns, ma questo non significa necessariamente che “speranza e ottimismo” sia la strada per ogni film del DCEU avvenire – si tratta di focalizzarsi su chi sia il personaggio.

“Non c’è niente da cambiare”, dice Johns. “Questo è quello che sono questi personaggi.”

Johns ha anche spiegato come Wonder Woman abbia giocato un ruolo chiave nella decisione di mettere in produzione più film DC Comics con protagoniste femminili, citando Batgirl e Harley Quinn, due dei personaggi che arriveranno sul grande schermo nei prossimi anni.

“Per i nostri personaggi femminili abbiamo un sacco di piani perché sono davvero dei grandi personaggi”, dice Johns. “Ci sono davvero tanti meravigliosi elementi nel DC Universe, e uno di questi è che abbiamo i migliori personaggi femminili, eroi e villain, al mondo. Nessuno può battere Wonder Woman e Batgirl e Harley Quinn.”

Toby Emmerich, presidente e responsabile Warner Bros Pictures Group, ha detto che “sarebbe sorpreso se non facessero un film DC Comics vietato ai minori a un certo punto”, aprendo la possibilità a film indirizzati al pubblico adulto.

Johns ha anche confermato che sta scrivendo il trattamento per il sequel di Wonder Woman con Patty Jenkins, che potete leggere qui.

telegra_promo_mangaforever_2