Durante il proprio Media Showcase dell’E3 2017 Sony ha presentato molti nuovi giochi, fornendo, però, pochissime date di uscita specifiche per gli stessi, in quanto non è stata comunicata la data di pubblicazione più della metà dei titolipresentati. Ora, grazie a Shuei Yoshida, sappiamo il perché.

Ovviamente, per alcuni giochi è anche normale non sapere la data precisa di pubblicazione, poiché titoli come God of War, Spider-Man, e il remake di Shadow of the Colossus non verranno rilasciati prima del 2018, ma anche giochi come Gran Turismo Sport sono stati lasciati senza una specifica data di uscita.

In una intervista con GameSpot Shuei Yoshida, presidente di Sony Computer Entertainment Worldwide Studios, ha svelato l’arcano:

Poiché abbiamo annunciato molte date di pubblicazione per dei giochi per le quali ci siamo poi dovuti scusare, perché in seguito spostate, ci siamo riuniti e abbiamo discusso seriamente della cosa. Poiché i giochi per PS4 sono così grandi tutti i team, anche quelli veterani che hanno creato giochi negli scorsi 10 anni, calcolano ancora in maniera scorretta quanto lavoro è stato fatto alla fine dello sviluppo.

Così, siamo stati d’accordo nel decidere di non annunciare date di pubblicazione se non quando si è molto, molti vicini a quella data. Questo apporta molti cambiamenti ai nostri team del marketing e delle vendite, ma hanno capito e sono stati d’accordo e ci hanno permesso di comunicare unicamente le stagioni come autunno o primavera finché non saremo molto vicini a una beta ultimata. Dunque, questa è la ragione per cui non abbiamo annunciato (molte date, N.D.R.).

Sembrerebbe una scelta sensata, poiché anche Nintendo negli anni più recenti ha attuato lo stesso tipo di approccio, anche se, durante l’E3 di quest’anno, ha comunicato le date di uscita di molti dei propri videogiochi più importanti in uscita nel 2017. Yoshida ha anche parlato del feeling diverso della conferenza che ha tenuto Sony quest’anno durante l’E3, caratterizzata da moltissimi trailer e pochissime presentazioni verbali dei titoli mostrati in video:

Se ci avete fatto caso, abbiamo dovuto inserire molti dei nostri giochi in uscita quest’anno nel pre-show, perché volevamo fare in modo che lo show successivo durasse 1 ora. Non ci sono stati problemi tecnici di cui dovevamo preoccuparci e non c’erano persone che si intervallavano sul palco, così non abbiamo avuto bisogno di fare delle prove. Abbiamo avuto soltanto una provala notte precedente, e questo è quanto.

 

Fonte: ComicBook.

telegra_promo_mangaforever_2