Solo due settimane ci separano dal ritorno tanto atteso di Hunter x Hunter.

Come già sappiamo, il 26 giugno, quindi nel numero 30 di Weekly Shonen Jump (Shueisha), tornerà ad essere serializzato Hunter x Hunter, il manga scritto e disegnato da Yoshihiro Togashi. Il manga riprenderà con il capitolo numero 361.

Il numero 29 di Weekly Shonen Jump, in uscita in Giappone lunedì 19 giugno 2017, pubblicherà un’anteprima illustrata di Hunter x Hunter con il protagonista, Gon Freecss, in primo piano. La qualità grafica sembra quasi differente dopo un anno dalla nuova pausa di Togashi, ma la sostanza non cambia.

Dal momento che sul web sono apparse in anteprima le novità più rilevanti del nuovo numero di Jump, ecco qui a voi l’illustrazione:

In più, sempre in anteprima, possiamo dare un primo sguardo al preview del numero 30 di Weekly Shonen Jump (26 giugno). Come potete veder al centro, Hunter x Hunter è pubblicizzato con Gon.

Inoltre, ricordiamo che 34° volume del manga di Hunter x Hunter dovrebbe arrivare in 26 giugno 2017 in Giappone. Non ci resta che attendere conferme da parte di Shueisha man mano che ci avvicineremo ai prossimi giorni di giugno.

L’ultima pausa di Togashi a tempo indeterminato è cominciata da giugno 2016 e l’ultimo capitolo, il 360°, è stato pubblicato nel numero 30 di Weekly Shonen Jump. Togashi lo aveva ripreso ad aprile 2016, 10 settimane prima e quindi nel numero 20. Ancora non si conosce la data del ritorno, ma ora si potrebbe ben sperare.

Per quanto riguarda l’ultimo volume, pubblicato in Giappone il 3 giugno 2016, è stato il numero 33. In Italia è disponibile dal 9 dicembre 2016 sotto l’etichetta di Planet Manga.

Hunter x Hunter ha debuttato il 3 Marzo del 1998 all’interno di Weekly Shonen Jump, la stessa rivista che ha ospitato i precedenti successi del maestro Togashi (Yu degli Spettri dal Novembre del 1990 al Luglio del 1994 e Level E dal Settembre del 1995 al Dicembre del 1996). Il manga comprende per ora 360 capitoli con 350 raccolti in 33 volumi.

Dal 2006 la serializzazione diventa irregolare a causa dei problemi di salute dell’autore (ma c’è chi maligna si tratti solo di pigrizia), fino a raggiungere il record di assenza da 80 numeri consecutivi di Jump dal 39° numero del 2014 al 19° del 2016.

Ha ispirato due serie animate per la tv, due film per il cinema e diversi OVA.

telegra_promo_mangaforever_2