Dalle pagine di Dark Days: The Forge #1 arrivano rivelazioni sconvolgenti su Batman e il Joker.

E’ appena uscito negli USA Dark Days: The Forge #1, primo dei due prequel a Dark Nights: Metal, il nuovo evento DC Comics che vedrà emergere il Dark Multiverse dalle profondità del multiverso. Con questa prima uscita Scott SnyderJames Tynion IV, assieme a Jim Lee ci schiaffano in faccia una sconvolgente verità.

Batman tiene prigioniero il Joker nella Batcaverna.

Una rivelazione che ha sconvolto anche i due eroi che hanno scoperto questo segreto: Duke Thomas, il nuovo protetto di Batman, e Hal Jordan, Lanterna Verde.

Ai microfoni di CBR Snyder si è sbottonato ulteriormente sul ruolo del Joker nelle dinamiche della serie, citando anche le sue apparizioni nella precedente run di Batman realizzata da Snyder e Capullo, lo stesso duo ora al lavoro su Dark Nights: Metal.

In breve, dice Snyder, il motivo per cui Batman lo tiene prigioniero è perché il Joker sa che qualcosa sta arrivando, sebbene Bruce non sia ancora in grado di mettere assieme tutti i pezzi. Joker ha fatto parte di tutte le storie di Batman scritte da Scott, sin da “La Corte Dei Gufi”, e il suo coinvolgimento lungo tutto questo ciclo ha implicato che sia venuto a conoscenza di elementi importanti circa particolari metalli, presenti nell’universo DC, che emettono energie particolari, come il dionesium tirato fuori dallo stesso Joker durante “Gioco Finale”.

Ma il ruolo forse più importante che ricopre il Joker, così come ha fatto in precedenza sotto la penna di Snyder, è quello di una sorta di perversa bussola per il Cavaliere Oscuro. Una bussola capace di indicargli se la direzione che sta percorrendo è giusta o sbagliata e capace anche di dirgli che le risposte che cerca si trovano lungo una via che Batman non vuole percorrere.

Fonte: CBR.

telegra_promo_mangaforever_2